lunedì 24 settembre 2018

prossime uscite DeAgostini e DeA Planeta

Angela Lombardo
La vita dolce
La via mediterranea alla felicità

 
(De Agostini)

Quante volte abbiamo rimandato un’occasione di felicità come se fosse l’inizio di una nuova dieta o l’iscrizione in palestra? E se fosse oggi il momento giusto per concedere a noi stessi il diritto ad avere la vita che vogliamo? Per riconoscere ai nostri bisogni profondi la stessa importanza dei doveri di cui ci facciamo carico?
È proprio questo il contenuto del messaggio di Epicuro, il maestro fondatore dell’unica scuola che come materia d’insegnamento principale ha la gioia di vivere. La vita dolce accompagna i lettori in un imprevedibile viaggio alla scoperta dell’ironica saggezza di Epicuro, della potente eleganza di Lucrezio e della comicità di Orazio, che risplendono in nuova traduzione capace di restituirne la voce fresca e viva. L’autrice fa dialogare i maestri antichi con la realtà contemporanea e con amici vecchi e nuovi – come Omero, Peggy Guggenheim, Hugh Grant, Arthur Rimbaud e la nonna di Jay-Z – che ci insegnano a lasciarci alle spalle i pensieri inutili per assaporare la poesia della vita.
Per conquistare questa gioia, fondata sull’amicizia, sul godimento dei piaceri più autentici e sulla capacità di imparare a scegliere quello che ci fa stare meglio, non bisogna fare fatica né tantomeno stravolgere la propria vita: basta qualche esercizio semplice ma non banale, come guardare in faccia le stelle, offrire un caffè al vicino di casa o imparare a essere disobbedienti.
Grazie a questo libro riscopriremo i segreti della saggezza mediterranea, che sono da sempre nel nostro dna culturale e che troppo spesso la frenesia della nostra vita ci porta a dimenticare, entrando nel giardino di Epicuro come a una festa «senza liste all’ingresso, dove puoi arrivare vestito come ti pare, toglierti le scarpe e sederti sull’erba a chiacchierare fino a tardi».

Angela LOMBARDO è nata a Catania. Dopo gli studi classici si è trasferita a Milano, dove lavora come editor. La vita dolce, il suo primo libro, sarà pubblicato anche in Francia e in Spagna.
 
Daniele Cassioli
Il vento contro
(De Agostini)

Daniele Cassioli è non vedente dalla nascita ma dotato di una vitalità eccezionale. In questo suo primo libro, sincero e spiazzante, racconta il segreto della sua forza contagiosa e prova a farci riflettere su come sciogliere i nodi più importanti della vita di ognuno di noi.
Partendo dalla storia personale di Daniele e seguendo le sue riflessioni sullo sci nautico come metafora della vita, potremo capire quella gioia spaventosa di affrontare il buio con il vento contro che ci fa correre sull’acqua. E arriveremo a intuire che «sentire col cuore, prima di vedere, ha un valore inestimabile».

La scoperta del mondo, il superamento delle paure, la fiducia negli altri, le sfide sportive e sentimentali… un percorso in emozionanti scene narrative per ampliare la nostra visione della vita e guardare con occhi nuovi il nostro posto nel mondo. La forza necessaria per superare i nostri limiti è già dentro di noi e Daniele può insegnarci a trovarla, andando oltre le quotidiane guerre personali per non perdere di vista l’obiettivo finale.

Un libro per «andare oltre»:
- oltre la vista, perché c’è molto altro da scoprire, anche se chi vede è portato a credere che ogni esperienza passi attraverso gli occhi;
- oltre la paura, perché per migliorarsi non bisogna allenare solo i propri punti di forza, ma anche i propri punti deboli, ciò in cui ci si sente insicuri e fragili
- e, naturalmente, oltre la paura del diverso, perché solo grazie alle differenze possiamo arricchirci ogni giorno di più.

Daniele CASSIOLI, romano di origini e lombardo di adozione, a 32 anni è il campione paralimpico di sci nautico più forte di tutti i tempi: dal 2000 a oggi ha ottenuto 22 ori mondiali, 20 europei e 31 titoli italiani, il primato del salto più lungo, delle figure e dello slalom. Cieco dalla nascita, ha praticato quasi ogni sport, dal nuoto al karate alla pallacanestro. Ha imparato a suonare il pianoforte ed è stato per anni un dj di successo nelle discoteche lombarde. Laureato con 110 e lode in fisioterapia all’università dell’Insubria, esercita come fisioterapista privatamente e dal 2016 collabora con l’Istituto di Medicina dello sport del Coni. Impegnato in varie associazioni per non vedenti, ha ricevuto diversi riconoscimenti ed è stato testimonial per Avis e Telethon, un campione di generosità e altruismo.
Giovanna Zucca
Noi due

Pagine 208 – 16.00 euro

Sono creature molto speciali e osservano il mondo dal più imprevedibile dei punti di vista: dalla pancia della loro mamma! Sono appena stati concepiti, ma già comunicano tra loro e possono vedere cosa succede “là fuori”, dove ancora nessuno sa della loro esistenza.
Sono identici come due gocce d’acqua, ma hanno caratteri completamente diversi. Succede, si sa, tra gemelli. Tanto Gabriele è forte, risoluto e temerario di fronte a ogni genere di imprevisto, quanto Michele è prudente, sensibile e pieno di domande sui massimi sistemi. Stanno sempre vicini, parlano, scherzano, litigano, come tutti i fratelli.
A volte rimangono a lungo in silenzio, altre volte si interrogano sui segreti dell’universo, sfiorando verità che forse nessuno prima di loro ha mai neppure intuito.
E quante sorprese e quante domande vengono spontanee ogni giorno: perché, ad esempio, Valentina, che ha trentasei anni e vorrebbe tanto avere un figlio, allo stesso tempo ne ha una terribile paura? Quale sarà la sua reazione quando scoprirà che sta per avere non uno ma due bambini? E come si spiega che certe volte piange quando è felice, e invece ride quando è nervosa? Alternando la prospettiva dei due spassosi nascituri con quella della futura mamma, Giovanna Zucca racconta con ironia, dolcezza e profondità, la più stupefacente avventura che chiunque abbia mai vissuto, risvegliando barlumi di quella primitiva misteriosa memoria che ci rende ciò che siamo. Un romanzo di straordinaria delicatezza e originalità.

Giovanna ZUCCA, una vita sospesa tra tecnica e metafisica, lavora nella sala operatoria di un ospedale a Treviso. Ha pubblicato quattro romanzi, tra i quali ricordiamo Mani calde (2011) e Assassinio all’Ikea (2015).
Taylor Adams
No exit

Pagine 352 – 17.00 euro

La scoperta di un crimine efferato. Cinque sconosciuti bloccati dalla neve.
Una sola notte per salvare un’innocente.
È la sera del 23 dicembre, la bufera di neve del secolo infuria da ore, e la giovane Darby corre contro il tempo per raggiungere il capezzale della madre, in fin di vita a molte miglia di distanza. Ma nel parcheggio della stazione di servizio in cui è costretta a fermarsi, nel retro di un camioncino dai vetri parzialmente oscurati, Darby vede qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. Qualcosa di tanto incongruo da farle sospettare di esserselo immaginato: una rosea manina infantile affacciata tra le sbarre di una gabbia per cani. Inizia così, con un dettaglio fuori posto nel mezzo di una notte che più bianca non si può, l’escalation destinata a trasformare una situazione ordinaria in un serrato susseguirsi di colpi di scena.
Taylor ADAMS è scrittore e regista. Vive nello stato di Washington. No Exit è il suo secondo romanzo.

Cristina Lopez Barrio
Nebbia a Tangeri

Pagine 320 - 16.50 euro

Il viaggio di una donna alla scoperta dell’amore e di se stessa sullo sfondo di una città sensuale ed enigmatica.

Un romanzo, Nebbia a Tangeri, e un nome, Paul Dingle, scarabocchiato sul suo frontespizio. Sono gli unici indizi che Flora ha a disposizione per ritrovare l’uomo misterioso che, incontrato per caso in un bar di Madrid, le ha regalato la vertigine di una notte indimenticabile. Perché con quello sconosciuto, la prudente, sposatissima Flora ci è finita a letto, e adesso che lui sembra sparito nel nulla, accettare di non rivederlo più è semplicemente impossibile. Così, forte solo del desiderio che le corrode le viscere, Flora si lascia tutto alle spalle parte alla volta di Tangeri, per cercare l’autrice del romanzo e scoprire chi sia davvero Paul Dingle, personaggio di carta e insieme protagonista in carne ossa dell’incontro che le ha stravolto la vita. Coinvolgente, esotico e pieno di svolte inattese, Nebbia a Tangeri è la storia di un doppio amore proibito che si snoda tra passato e presente. Per raccontare, attraverso un romanzo nascosto tra le pagine di un altro romanzo, la vertigine del desiderio e i misteri più profondi del cuore.
Cristina LÓPEZ BARRIO è nata a Madrid. Laureata in legge, ha fatto l’avvocato per tredici anni prima di scegliere di dedicarsi unicamente alla scrittura. Il suo La casa degli amori impossibili è stato un successo internazionale pubblicato in 22 Paesi.
Lili Wright
La maschera dell'assassino

Pagine 448 - 16.00 euro

Inganni, avidità e vendette in una trama noir sullo sfondo di un Messico insolito e vibrante.

Messico, giorni nostri. Una maschera funeraria ricoperta di turchesi e schegge di conchiglia riemerge dalle sabbie di uno scavo illegale.
Quando Christopher, piccolo contrabbandiere che si fa chiamare il Predone, la raccoglie con mani tremanti, capisce subito essere di fronte a un ritrovamento speciale, un oggetto molto più antico e prezioso di quelli che abitualmente trafuga e rivende per finanziare il suo stile di vita non proprio esemplare. Quello che Christopher non può sospettare, è il vortice di avidità contrapposte, tradimenti e vendette che la maschera è in procinto di scatenare.
Troppi infatti sono coloro che, per motivi diversi, sognano di accaparrarsi il reperto che forse appartenne al leggendario re Montezuma. C’è Anna, che dagli Stati Uniti è in missione per conto del padre insigne accademico; c’è Rejes, sanguinario drug lord dall’identità sfuggente, abituato a soddisfare ogni capriccio e a comprare tanto le cose quanto le persone; c’è Ted, collezionista americano con moglie ricca e trascurata al seguito, che da anni progetta di montare un’esposizione di arte funeraria senza paragoni al mondo. E poi c’è El Tigre, il volto celato dietro un ghigno feroce, a caccia di una vittoria impossibile nel mezzo di un’atroce spirale di amore e di morte...

Lili WRIGHT ha lavorato a lungo come giornalista prima di dedicarsi a un master in non fiction writing alla Columbia University e all’insegnamento universitario. I suoi scritti sono apparsi su testate prestigiose come The New York Times, Esquire, Newsweek, e Chicago Tribune. La maschera dell’assassino è il suo primo romanzo.
Luigi Bernardi
L'intruso

Pagine 320 – 16.00 euro

Luigi Bernardi è un irriducibile. Lo scrivo al presente perché chi è irriducibile non se ne va mai veramente. Un irriducibile rimane. Lo puoi sconfiggere mille volte, ma lui trova il modo di tornare e rimanere.
Queste pagine possiedono tutta la vitalità cinica e ribelle che vorrei avere quando mi dedico a scrivere anche una sola riga. 

GIAMPAOLO SIMI


Per tutta la sua vita, Luigi Bernardi – instancabile inventore di progetti editoriali, appassionato di fumetti, raffinato polemista – non ha mai smesso di scrivere. E non lo ha fatto neppure negli ultimi mesi, mentre lottava contro il tumore che lo stava portando via. Il risultato è un diario di rara lucidità, in cui il racconto della malattia diventa un gesto letterario, la rilettura della propria storia e un’indagine sulle ragioni della scrittura.
Con la consapevolezza di chi, per carattere e per cultura, orgogliosamente si è sempre sentito un intruso, un estraneo, e fino all’ultimo respiro ha rivendicato la propria posizione critica, non risparmiando parole taglienti persino agli scrittori più amati.

Ne faremmo volentieri a meno, di questo intruso. Ma quando arriva non c’è altro da fare che raccontarlo. Ed è quello che ha fatto Bernardi: con la sua passione lucida e sferzante. GIANCARLO DE CATALDO

Luigi BERNARDI (1953-2013) è stato editore, romanziere, saggista, sceneggiatore, traduttore e critico fumettistico. Ha creato alcune case editrici, ne ha dirette altre, ed è il padre di collane come “Stile Libero Noir”.
Fiona Cummins
Il custode delle ossa

Pagine 300 – 17.00 euro
 
Chi trova tiene, chi perde piange.

La vita di Erdman Frith sta letteralmente andando in pezzi. All’amato figlio di soli sei anni è stata diagnosticata una malattia crudele e inarrestabile, la moglie è sul punto di lasciarlo, e la sua vita professionale è su un binario morto. Il piccolo Jakey è affetto dalla sindrome dell’Uomo di pietra, una rarissima malattia genetica destinata a trasformarlo, col tempo, in una sorta di statua vivente. Il Collezionista conduce una doppia vita. Di giorno è una persona perfettamente normale, marito devoto e scrupoloso impiegato dai modi schivi e dimessi. Di notte si trasforma in qualcosa di affatto diverso e incredibilmente sinistro. Quando Clara Foyle, cinque anni appena, scompare vittima di un probabile rapimento, il sergente Etta Fitzroy e la sua squadra si gettano nelle indagini con tutta la rabbia e l’angoscia che si provano di fronte a un’innocente in pericolo – e a una famiglia distrutta dal terrore. Ma, cinque anni dopo, la polizia annaspa ancora nel vuoto e l’identità del colpevole rimane avvolta nel più completo mistero. Mentre anche Jakey di colpo sparisce come nel nulla, le sorti di questi cinque personaggi si scoprono più legate che mai. E alla detective Fitzroy non resta che sbrogliare le fila di questa ingarbugliata matassa in una corsa contro il tempo per salvare Jakey e tanti altri come lui.

Fiona CUMMINS ha lavorato come giornalista di spettacolo per il Daily Mirror prima di dedicarsi completamente alla scrittura. Vive in Inghilterra con la sua famiglia. Il posto delle ossa è il suo primo romanzo.
Ernest Cline
Armada

Pagine 384 –  17.00 euro

Zack è un sognatore, dopotutto sognare non ha mai fatto male a nessuno. Si ritroverà presto in una missione che tra terrore ed euforia, si svolge in uno scenario troppo familiare per non nascondere una realtà più inquietante e sinistra di quello che appare.

Zack Lightman è un sognatore. Sogna un mondo un po’ più simile ai film di fantascienza e ai videogiochi che da sempre sono la sua più grande passione. Fantastica del cataclismico evento che un giorno giungerà a frantumare il monotono tran-tran della sua esistenza senza qualità. Dopotutto, sognare non ha mai fatto male a nessuno, specie quando il mondo reale si incarica di ricordarti a ogni passo quanto improbabile sia, per un ragazzo smanettone e pieno di rabbia, ritrovarsi in un futuro imminente a vestire i panni del Prescelto, l’Eroe Destinato a Salvare l’Umanità. Ma poi Zack vede il disco volante. Quel che è peggio, la strana navicella spaziale pare uscita direttamente dal videogioco su cui lui trascorre le notti: un popolarissimo simulatore di volo online in cui i giocatori sono chiamati a difendere il pianeta Terra dalla minaccia di un’invasione aliena. No, Zack non ha perso la testa. Per quanto impossibile possa sembrare, quello che vede è fin troppo reale e le sue capacità di gamer con pochi confronti si riveleranno essenziali nella corsa globale per scongiurare la fine del mondo. Finalmente, la epica occasione che aspettava è arrivata. Ma in mezzo al terrore e all’euforia della sua nuova missione, Zack non può fare a meno di ripensare alle storie fantascientifiche con le quali è cresciuto. E di chiedersi, in un crescendo di inquietudine, se lo scenario in cui si ritrova proiettato non sia un po’ troppo familiare per non nascondere una realtà persino più inquietante e sinistra di quello che appare.

Ernest CLINE è uno scrittore bestseller di fama internazionale, sceneggiatore, padre, e geek a tempo pieno. È autore di Ready Player One e co-sceneggiatore dell’adattamento cinematografico diretto da Steven Spielberg. I suoi romanzi sono pubblicati in oltre 50 Paesi e sono rimasti per 100 settimane nella classifica dei libri più venduti sul New York Times. Vive a Austin, Texas, con la sua famiglia, una DeLorean in grado di viaggiare nel tempo e una sterminata collezione di videogiochi vintage.

giovedì 20 settembre 2018

prossime uscite Sperling & Kupfer

pag. 324 - prezzo 17,90€ 

Sinossi: Karina ha vent'anni, ma ha già imparato sulla propria pelle quanto la vita possa essere complicata e le relazioni fragili. Per questo, dopo il divorzio dei genitori e anni di traslochi da una città all'altra per via del lavoro del padre, ora è in cerca con tutte le sue forze di certezze e stabilità. Per ricominciare ha scelto un lavoro tranquillo e un piccolo appartamento, bisognoso di qualche riparazione, come il suo cuore, che da tempo si è decisa a non ascoltare. Un giorno, però, incontra Kael, che l'attira a sé con i suoi modi gentili e rassicuranti. Kael è riservato, paziente e un ottimo ascoltatore. Quando è con lui, i dubbi e le insicurezze di Karina si dissipano e il rumore della sua vita caotica sembra magicamente affievolirsi. Ma Kael non è quello che sembra. C'è qualcosa sotto quella facciata calma e rasserenante, uno spirito ribelle, che non sa stare dentro schemi troppo rigidi. Per Karina, però, è ormai troppo tardi e, nonostante la sua ostinata resistenza, si trova coinvolta in un nuovo vortice, in un nuovo mondo ancora più oscuro del suo, e pieno di passione. 

L'autrice: ANNA TODD vive a Los Angeles, California. La lettura, le boy band e i romanzi d'amore sono da sempre le sue passioni, e finalmente ha trovato il modo di combinarle insieme. Dopo aver seguito Wattpad per cinque mesi come spettatrice, ha deciso di partecipare da scrittrice, condividendo online una storia, un capitolo dopo l'altro. Così è nato Aftere il suo successo. Quello che è venuto dopo è sotto gli occhi di tutti. E ora Anna vive un sogno diventato realtà.

 pag. 324 - prezzo 17,90€ 

Sinossi: Carolina è proprietaria di una libreria nel centro di Madrid; si chiama JO, come la protagonista del suo primo romanzo preferito. Che diventasse libraia era scritto nel destino, ne è certa. Non poteva essere altrimenti, dopo un'infanzia trascorsa ad ascoltare ogni giorno storie di fantasia, o aneddoti della vita di qualche scrittore, in un appartamento in cui le citazioni dei libri erano persino trascritte sulle piastrelle della cucina, e il luogo più sacro della casa era un'enorme biblioteca, tempio della passione per la letteratura dei suoi genitori. Non c'è ricordo del passato in cui non faccia capolino un romanzo, o un sogno scritto da altri che lei ha fatto suo. Per Carolina, realtà e immaginazione sono inestricabili. Ora, ogni sera, saluta sua madre leggendole un libro a voce alta. Pagine con cui spera di risvegliarla dopo l'incidente che l'ha costretta in ospedale, in uno stato di incoscienza che la porta alla deriva. Per questa terapia letteraria, Carolina ha scelto i suoi romanzi e versi preferiti, non quelli della madre: da Piccole Donne a La signora Dalloway, da Irène Némirovsky a Sylvia Plath. Perché per riportarla alla vita deve riavvicinarla a sé, ancorarla al suo essere e alla sua presenza. Così, attraverso le autrici che più ama, apre il suo cuore per la prima volta alla madre; attraverso le parole dei suoi personaggi prediletti, si racconta come mai aveva fatto. Come in un percorso catartico, pagina dopo pagina Carolina finirà per ritrovare se stessa, riscoprire pur nel silenzio un dialogo con la madre, riconciliarsi con i ricordi più dolorosi della sua famiglia. Regalando a ognuno dei suoi cari il proprio lieto fine. Vero o immaginato che sia.

L'autrice: Laura Riñón Sirera, nata a Saragozza, è autrice del blog Parola di Laura. Ha girato il mondo come assistente di volo; quando è sulla terra ferma lavora come mental coach e motivatrice. www.laurarinonsirera.com

martedì 18 settembre 2018

nuova uscita Rizzoli: Quando ridi

pag. 182 – prezzo 17€ dal 25 settembre 

Sinossi: Insicuro. Irascibile. Spesso inadeguato. E ora anche solo, senza di lei. Quando Giulia gli comunica, sbrigativa e spavalda, che andrà a studiare all’estero, il cuore di papà salta un battito. Sua figlia sembra avviata verso un distacco che non è pronto ad affrontare. Non ha previsto di essere già a quel punto del copione, non si è studiato le battute. Quindi di fronte a lei inciampa, pronuncia frasi sconnesse, contraddittorie, non trova le parole adatte. E adesso eccolo qui, in un afoso pomeriggio di giugno, a cercarle. Perché se non ha saputo dirgliele, può sempre scrivergliele: le sue parole per lei, quelle che ha provato a consegnarle ogni giorno e che ora ha l’occasione e il bisogno di mettere nero su bianco. Insomma, la grana della loro vita insieme. Parole giuste e sbagliate, impudenti e imprudenti, affettuose e affilate ma sincere: saranno la sua confessione, tutt’altro che postuma, per Giulia; saranno il racconto di una carriera imperfetta, quella di padre, fatta di cadute e di ripartenze; saranno una lettera d’amore alla figlia da parte di un papà che non cerca né perdono per gli errori né gratitudine per la dedizione sconfinata. 

L'autore: GIORGIO TERRUZZI (Milano, 1958), giornalista, scrive per il “Corriere della Sera”, Mediaset, “Icon” e Quelli che... il calcio. Ha imparato il mestiere – e molto altro – da Beppe Viola, è dirigente dell’A.S. Rugby Milano. Tra i suoi libri Suite 200 (2014, vincitore del Premio Bancarella Sport), Grazie Valentino (2015) e Semplice (2017).

sabato 15 settembre 2018

prossima uscita Salani: Quello che ti dirò

pag. 228 - prezzo 14,90€

Sinossi: Izan ha quarant’anni ed è sordo. Sua madre, malata terminale di cancro, si è suicidata anni prima per porre fine alle indicibili sofferenze provocate dalla malattia. Izan ha sempre avuto un rapporto difficile con il padre, cha ha dedicato la sua vita alla ricerca di bambini scomparsi trascurando il figlio per salvare quei giovani in difficoltà. Ma ora il padre di Izan è anziano e malato e lui decide di accompagnarlo in Italia, sul lago di Como, per aiutarlo ad affrontare il suo ultimo caso, quello di Catherina, una tredicenne vittima di abusi. Una volta lì, però, i due scoprono che le cose non sono quelle che sembrano: Catherina è ricoverata in un ospedale psichiatrico e non ha affatto tredici anni.
La storia della ragazza non regge, ma nessuno sa chi è veramente e da dove viene. Il loro viaggio li porterà a confrontarsi con un passato doloroso in cui risiedono le radici delle sofferenze del presente.

L'autore: Albert Espinosa (Barcellona, 1973), laureato in ingegneria chimica, è uno dei più noti scrittori, registi, autori di teatro e televisione spagnoli. Il mondo giallo, pubblicato da Salani, è il suo primo libro: in esso l’autore ha riversato l’esperienza intensissima dei dieci anni della sua giovinezza segnati dal tumore. Espinosa ne ha poi tratto una fortunatissima fiction, Pulseras rojas, da cui Rai e Palomar hanno realizzato uno sceneggiato di grande successo dal titolo Braccialetti rossi. Negli Stati Uniti, i diritti sono stati acquistati da Steven Spielberg, che ha realizzato la serie tv The Red Band Society, in onda su Fox. Per Salani ha pubblicato anche: Tutto quello che avremmo potuto essere io e te se non fossimo stati io e te (2011); Se mi chiami mollo tutto… però chiamami (2012); Braccialetti azzurri (2015); La notte in cui ci siamo ascoltati (2016); Il libro dei segreti rossi (2016).

martedì 11 settembre 2018

nuova uscita Tea: Generi di conforto

pag. 240 - prezzo 22€
dal 13 settembre

Sinossi: Bene arrivati, siamo Marisa e Gigi, meglio conosciute come le Sorelle Passera, ed è con grande piacere che vi accogliamo nella nostra cucina, speriamo vi siate ricordati di portare il vino. A dare retta a certe voci, pare che una volta varcata la soglia, come succede con l’armadio di Narnia, si venga catapultati in una dimensione parallela che ha sì qualcosa di magico e poetico ma dove regna sovrano indiscusso un affettuoso disordine che profuma di famiglia e legami indissolubili.
Da quando abbiamo memoria, cioè dall’era delle stelline in brodo con il formaggino, il cibo è stato il nostro abecedario delle emozioni, a tutti gli effetti il modo più naturale che conosciamo per dare e ricevere cura e amore. Abbiamo sempre cucinato l’una per l’altra in preda a dei raptus di affetto incontenibili, cercando via via la consolazione, il premio, il nutrimento e, a volte succede alle sorelle maggiori, anche l’espiazione. Come quella volta che alla Gigi toccò assaggiare polpette di terra, boccioli e bacche per non sconfortare la minuscola Mari che glieli porgeva come fossero prelibati doni.
Quando parliamo di Generi di Conforto intendiamo proprio quei beni preziosi che riempiono gli occhi e la pancia e riscaldano il cuore: la ricetta più buona mai cucinata, una carezza al momento giusto, un picnic a sorpresa sul tappeto del salotto, la bellezza all’improvviso che incontriamo dentro e fuori casa, anche dove tutti ti dicono che bellezza non c’è. Capirete bene anche voi che in questo marasma emotivo è pressoché impossibile darsi una regola, figuriamoci una regolata.
Abbiate dunque pazienza perché nel nostro libro troverete ricette per un banchetto nuziale o per uno spuntino pigro in solitaria e ricette con dosi vaghe perché l’ingrediente principale sono le storie di famiglia ed è impossibile quantificarle, tanto più che ognuna di noi se le ricorda ostinatamente a modo suo.
Vogliamo poi dal principio essere sincere fino in fondo: la nostra vena anarchica ha avuto la meglio anche sul concetto di stagionalità, motivo per cui potrà accadere che l’attimo dopo avervi cucinato una corroborante polenta vi racconteremo la storia del più fresco gazpacho.
Vi chiediamo solo di lasciarvi trasportare fiduciosi, abbracciando la corrente e un poco anche noi. Anzi abbracciamoci subito ora che fate parte del nostro mondo, bislacco ma sincero, confortevole come una vecchia casa abitata dal glicine e dai ricordi, con i ritratti appesi storti, i fiori sulla tavola, la porta spalancata, le chiacchiere con gli amici e sempre qualcosa di buono che sfrigola sui fornelli.

Le autrici: 
Gigi Passera è la sorella maggiore: fantasista da divano, autrice e mamma, Gran sacerdotessa del culto della focaccia. Ama le acciughe, i fiori in testa, le cotolette tutte. Odia la doppia impanatura, il colore arancio, la parola foodporn. Per Gigi la cucina è il luogo dal quale è possibile navigare verso orizzonti inesplorati, come fosse il ponte di comando di Love Boat.
Marisa Passera è la «piccola» di casa, voce di Radio Deejay e conduttrice tv, collezionista di farfalle, cintura nera di pâté. Ama le cipolle caramellate, le maniche a sbuffo e le finestre sul mare. Odia sbagliare la scelta al ristorante, i mazzi di fiori tinta unita e gli snack confezionati. Per Marisa la passione per la cucina è un teletrasporto delle emozioni che ti porta ogni volta esattamente dove vuoi essere.
Possedute dal demone della buona cucina, dopo una vita passata a suggellare trattati di pace sotto forma di pranzetti, nel 2014 le due sorelle decidono di estendere a tutti l’invito alla loro tavola aprendo il blog sorellepassera.com

sabato 8 settembre 2018

nuove uscite Utet

Maria Isabel Santos

Ho sposato Pablo Escobar

Pagine 400 | Prezzo 16 €
Traduzione: Francesca Pe' e Giulia Zavagna
 
Maria Isabel Santos, moglie di Pablo Escobar, si racconta
per la prima volta in una biografia intensa e scioccante

"Io piangevo e piangevo. Mi ero sposata a quindici anni, profondamente innamorata di Pablo. Sapevo che i suoi eccessi ci avevano messo in una situazione assolutamente folle ma sapevo anche, e sentivo con profondo dolore, che dovevo lasciare il padre dei miei figli proprio per salvare loro"

Per la prima volta Maria Isabel Santos, al secolo Maria Victoria Henao, racconta che cosa significa aver scelto di essere la moglie di quello che diventerà il più importante narcotrafficante di tutti i tempi. I due si conoscono quando lei è giovanissima, ai tempi in cui quella di Pablo è poco più che una piccola impresa illegale.
Si innamorano follemente e, complice il dissenso della sua famiglia, Maria decide di scappare con Pablo e di dire il fatidico sì che l'avrebbe legata a lui per sempre. Ha solo 15 anni.
Con il passare del tempo la vita di Maria diventa sempre più travagliata, tra il crescere dell'importanza degli affari illegali e le numerose avventure amorose più o meno segrete del marito. Ma nonostante tutto, rimane fedele a Pablo fino alla fine.
La fine arriva il 2 dicembre 1993 quando la polizia trova e uccide Escobar. Maria è costretta a scappare con i suoi figli, cambiando più volte identità, fino ad arrivare in Argentina per ricominciare una nuova vita.
In questo libro Maria Isabel Santos fa i conti con il peso di un passato ingombrante e di cui, ancora oggi, paga le conseguenze.

 
Kassia St Clair

Atlante sentimentale dei colori
Da amaranto a ultramarino, 75 storie straordinarie

Pagine 320 | Prezzo 22 €
Traduzione: Claudia Durastanti

Tra storia e arte, moda e politica, antropologia e cultura pop, l'Atlante racconta la vita di 75 colori.
Siamo abituati a pensare ai colori come a entità astratte, eteree e immutate. Non è così i colori hanno una vita: nascono, vivono e muoiono, e a volte hanno seconde e terze vite. Non solo: per ogni colore ci sono centinaia di tonalità, ognuna con caratteristiche e origini precise e diverse. 
Ogni sfumatura ha cambiato la nostra storia: il bianco di calce con cui si tinteggiano i muri si diffuse per disinfettare gli edifici durante le epidemie di peste; il kaki rivoluzionò la guerra introducendo negli eserciti il concetto di camouflage; ed è grazie al lapislazzulo, giunto dall’Estremo Oriente, se l’oro dei cieli degli affreschi medievali si trasformò nel blu oltremare dei maestri del Rinascimento, e così il blu entrò prepotentemente nella vita dell’Occidente. Kassia St Clair racconta le vite di 75 tra le più affascinanti tonalità, sfumature e tinte che l’uomo abbia mai scoperto, o inventato.

Kassia ST CLAIR, vive a Londra e scrive di design e cultura per l’Economist, Quartz, New Statesmen, Elle Decoration’s; tiene rubriche su libri e arte per BBC Radio 4 e Radio 5, NPR e RTE, seminari e conferenze presso musei e gallerie come la Tate Liverpool, il Victoria & Albert Museum, la Soho Gallery; è autrice del popolarissimo podcast su scrittori e scrittura Always Take Notes.
Riccardo Rao

Il tempo dei lupi
Storie, miti e luoghi di un animale favoloso

Pagine 256 | Prezzo 18,00 €
«Un straordinario viaggio da san Francesco a Cappuccetto Rosso, per scoprire il ruolo del lupo nel nostro inconscio.»   Alessandro Barbero
Il lupo occupa un posto speciale nel nostro immaginario. Da sempre il suo rapporto con l’uomo è un rapporto complesso, fatto di paura, diffidenza e affinità. Riccardo Rao traccia un ritratto inedito di questo straordinario animale e ci conduce in un appassionante viaggio alla scoperta del suo ruolo nella storia della cultura umana e della sua presenza nel territorio, in particolare in quello italiano, che i lupi stanno tornando a popolare dopo aver rischiato l’estinzione.
Tornare a riflettere sui lupi e sul loro ruolo ecologico nel corso della storia è riscoprire il nostro rapporto con la natura: per considerare le strade che ci possono far recuperare un legame vivo e partecipato con il territorio e per adottare una prospettiva di tutela e armonia con l’ambiente che ci circonda. Puntare l’attenzione sulla storia del lupo, poi, serve per scoprire i motivi di una paura antica, che abbiamo imparato ad avere fin da piccoli. Anche se visto con gli occhi della contemporaneità, questo animale rimane per i più spaventoso, nonostante per anni i lupi siano rimasti confinati nelle fiabe: il loro ritorno ci spinge a creare nuovi quadri mentali entro cui organizzare la presenza della natura nella nostra vita.

Riccardo RAO è professore di Storia Medievale all’Università degli Studi di Bergamo ed è un esperto delle trasformazioni del paesaggio italiano. È autore di numerose pubblicazioni accademiche.
Lele Sacchi

Club confidential
Un dj racconta

Pagine 240 | Prezzo 17,00 €

Dagli anni '80 i dj sono le nuove rockstar in grado di segnare i tempi e questo libro vi racconta perché.
Negli ultimi anni i dj sono saliti alla ribalta mondiale. Hanno occupato le classifiche, riempito enormi locali, guadagnato spazio in radio: sono diventati il modello a cui aspirano migliaia di giovani. A partire dagli anni ottanta, mentre la stampa faticava ancora a definire il fenomeno attingendo a un vasto armamentario di pregiudizi, i dj sono diventate le nuove rockstar.
Lele Sacchi, dj radiofonico e animatore delle notti milanesi, questa trasformazione l’ha vissuta da protagonista. Partendo dalle piccole feste della provincia di Pavia, i primi passaggi in radio, le mode degli anni ottanta e novanta, i festival a Ibiza, le groupie e i dj superstar, le discoteche della Riviera e i grandi club internazionali, Lele Sacchi costruisce una mappa affettiva generazionale, condivisa da migliaia di persone.
Analizzando lo sviluppo delle sottoculture o i trend giovanili, riflettendo sui cambiamenti nel mondo della musica e nelle abitudini di ascolto, le sue esperienze alla consolle o dietro il microfono in radio, Lele Sacchi fornisce finalmente un punto di vista eccentrico rispetto ai pregiudizi imperanti: le discoteche sono un fenomeno culturale che ha segnato i tempi, ed è forse arrivato il momento di liberarle una volta per tutte dagli stereotipi.

Lele SACCHI, nato a Pavia nel 1975, milanese d’adozione, è un disc jockey, produttore discografico e conduttore radiofonico italiano. Nel 2006 ha fondato Elita, festival di musica elettronica che si tiene durante il Salone del Mobile e di cui è uno dei soci. È autore e conduttore di diverse trasmissioni alla radio e alla TV (Rai Radio 2 e SKY Uno su tutte).