mercoledì 13 ottobre 2021

BASTA UN POCO DI THE - ADRIANA ROMANO'


Dopo Tisane d’amore e altri incantesimi, il proseguo della storia delle amiche Selvaggia, Giada ed Elettra.

La fine del primo romanzo aveva sconvolto tutti gli equilibri ed è così che riprende questo episodio.

I protagonisti principali sono Selvaggia ed Alex da un lato ma anche Elettra ed Enea dall'altro.

Entrambe le coppie sono scoppiate per motivi diversi, le due amiche sono cambiate e così anche il rapporto tra loro e nel gruppo con Giada e Dario.

Se Selvaggia è cambiata in meglio, Elettra non è più la stessa e cerca di dimenticare Enea dandosi al sesso occasionale.

Selvaggia incontra il bel Fabrizio ad un corso di latino-americano, lui è paziente e sa starle accanto prima come amico e poi con pazienza, rispettando i suoi tempi, vista la rottura recente di lei con Alex.

Alex cerca di rimettere in piedi la propria vita dopo aver fatto una montagna di errori, non riesce più a scrivere, vorrebbe stare con Selvaggia ma allo stesso tempo non ci riesce. Ha degli irrisolti che si porta dietro da sempre e a cui vuole mettere fine. La sua storia dapprima sembra esagerata ma, conoscendola, si capisce meglio il personaggio e si finisce per commuoversi.

Elettra in fondo ama ancora Enea, lui indubbiamente la ricambia ma ormai vivono in zone diverse e distanti, ognuno con la propria vita... sapranno trovare un punto d'incontro?

Tra il tenebroso Alex e l'affidabile Fabrizio chi sarà al fianco di Selvaggia?

Unica certezza sono Giada e Dario, lei sempre intrattabile e lui quasi un Santo.

Che dire, un bel pout pourri di personaggi e situazioni.

Una lettura tutto sommato leggera e senza troppe pretese, ho preferito il primo ma questo episodio serviva anche a chiudere le storie dei personaggi.

venerdì 27 agosto 2021

prossime uscite Solferino Editore

Il fuoco di Pandora di Matteo Strukul

  


dal 9 settembre

Prezzo 17,00 € - Pagine 288 - Collana Narratori

 

 

Sinossi: Una donna di straordinaria bellezza è seduta di fronte al fuoco: è Pandora, e con voce spezzata racconta la sua storia. Il titano Prometeo rubò il fuoco, sottraendo una favilla al carro del Dio Elio, e lo diede agli umani. Quando Zeus lo scoprì, furibondo lo condannò al supplizio sulla roccia del Caucaso, con un’aquila a divorargli il fegato per l’eternità. Non pago, Zeus chiese a Efesto di forgiare nel fuoco una donna bellissima, Pandora, che aprendo il fatidico vaso avrebbe liberato nel mondo vecchiaia, gelosia, malattia, pazzia e infine speranza. In quel mondo, ora, Pandora vaga come una guerriera-cantastorie, in una ricerca che forse è anche una fuga. Da che cosa? Quale catastrofe può ancora scatenare questa donna fatale? Matteo Strukul ricostruisce una straordinaria eroina e la storia corale delle sue discendenti – Didone, Atte, Giovanna d’Arco – centrata attorno al potente simbolismo del fuoco, fonte di magia, potere e distruzione.

 

L’autore: MATTEO STRUKUL, scrittore, traduttore e sceneggiatore per la televisione, il cinema e i fumetti, è autore della tetralogia bestseller I Medici (Newton Compton 2016-2017) e di numerose altre serie di successo. Il suo ultimo romanzo è La corona del potere (Newton Compton 2020).

 

Deep river di Karl Marlantes  


Dal 16 settembre

 

Sinossi: Ispirato agli antenati della famiglia Marlantes, Deep River è una grandiosa saga americana ambientata agli inizi del XX secolo: i Koski, immigrati dalla Finlandia per sfuggire a miseria e persecuzioni politiche, si ritrovano a fronteggiare la realtà selvaggia e inospitale che ruota intorno all’industria del disboscamento e della pesca sulla costa del Pacifico nord-occidentale. Il confronto con una natura primordiale – e meravigliosamente descritta – s’intreccia con la rappresentazione del mondo operaio, alle prese con un lavoro brutale e sfiancante all’alba delle lotte sindacali. Incontriamo così l’idealista Aino, una Rosa Luxemburg in erba, imbevuta di ardori socialisti e femministi. E suo fratello Matti, aspirante uomo d’affari che abbraccia la crudezza darwiniana del capitalismo. E l’altro, Ilmari, con la sua spiritualità sospesa tra religione e una visione animistica di Dio. Attraverso questi indimenticabili personaggi, le forze generatrici della società americana prendono corpo e conflagrano, in una narrazione in cui storia, epica e poesia inscenano le drammatiche contraddizioni del capitalismo, non solo americano e non solo un secolo fa. 

 

L’autore: KARL MARLANTES, laureato a Yale e Rhodes Scholaralla Oxford University, ha prestato servizio come marine in Vietnam, ricevendo molte onorificenze (Navy Cross, Bronze Star, due Navy Commendation Medals alvalore, due Purple Hearts e dieci medaglie dell’aviazione). È autore del bestseller Matterhorn (pubblicato nel 2010 e tradotto in Italia nel 2012) e What It Is Like to Go to War (2011). Vive sulla West Coast,nello stato di Washington.

lunedì 23 agosto 2021

prossima uscita Rizzoli: L'ultimo lupo

L'ultimo lupo

Corrado Fortuna

COVER_Fortuna_Ultimo lupo.jpg
pp 180 - Euro 17

IN LIBRERIA DAL 14 SETTEMBRE 2021


Tancredi Pisciotta ha quarant'anni, è nato a Palermo ma vive a Milano. Sente forte la mancanza di un figlio, che sembra non arrivare mai. E sente forte la Camurrìa, che invece sembra perseguitarlo. Ha bisogno di staccare e così si rifugia a Piano Battaglia, nelle Madonie. In quel pezzetto di terra sperduto tra le montagne siciliane, mezzo secolo prima, suo nonno Adelmo ha portato una casa mobile, che è diventata l'abitazione di famiglia. In quel luogo Tancredi spera di ritagliarsi qualche giorno di pace. Mai però avrebbe immaginato di essere catapultato tra le maglie di un mistero. Dopo una notte di luna piena infatti è lui a ritrovare il corpo di Amir, un pastore marocchino: è riverso a terra, con un grosso ramo vicino alla testa. Dalla sua bocca escono due parole debolissime: «Il lupo». Ma l'ultimo lupo delle Madonie è stato ammazzato tanto tempo prima.

A Piano Battaglia la gente mormora; c'è anche Angela. È bionda, sulla ventina, di una bellezza selvatica, e non parla da quando era bambina. Dentro i suoi occhi si celano segreti più grandi di lei. Toccherà a Tancredi guadagnarsi la fiducia di questa strana ragazza, per riportare a galla verità nascoste in un remoto passato. In un romanzo caldo e amaro come la Sicilia, Corrado Fortuna si misura con le passioni indecifrabili dell'animo umano. Rivelazione dopo rivelazione, esplora i lati più inaspettati di personaggi sorprendenti, costretti a fare i conti con le proprie vite e con un enigma insondabile custodito dai boschi.

CORRADO FORTUNA è nato a Palermo nel 1978. Attore, autore per il cinema e per la televisione e regista, ha lavorato tra gli altri con Paolo Virzì, Franco Battiato, Riccardo Milani. Ha esordito con Un giorno sarai un posto bellissimo (2014) e per Rizzoli ha pubblicato L'amore capovolto (2018).


venerdì 20 agosto 2021

prossime uscite Marsilio Editore

 

                                      NARRATIVA                                 
Mariana Enriquez
La nostra parte di notte
 
L’atteso romanzo della regina del realismo gotico, vincitore del Premio Herralde (2019), del Premio de la critica assegnato dall’associazione dei critici letterari spagnoli e del Premio Kelvin 505 (2020). Un romanzo epico e magico che racconta la storia di un padre e un figlio in fuga da un destino spaventoso attraverso l’Argentina della dittatura, di una società segreta in grado di entrare in contatto con l’Oscurità. E poi stanze che si muovono, saloni che nascondono mostri inimmaginabili, rituali feroci, avventure nella Londra psichedelica degli anni Settanta. Mariana Enriquez sa trascinare in mondi dove sarà facile perdersi, far irrompere sulla pagina i temi e le ossessioni in modo del tutto imprevedibile, liberando la sua voce, capace di sovrapporre e mescolare generi e tradizioni fino a infrangere tutte le regole.
 
«Affascinante e oscuro come un incubo, La nostra parte di notte mi ha totalmente conquistata, senza mai lasciarmi, fino all’ultima pagina. Una favola rigorosa sulla crudeltà degli uomini e sui legami d’amore e di odio che ci uniscono anche dopo la morte»Guadalupe Nettel, autrice di La figlia unica

 

traduzione di Fabio Cremonesi
In libreria dal 2 settembre 2021
Tullio Avoledo
Come navi nella notte

 
Dopo Nero come la notte, vincitore del Premio Scerbanenco 2020, Avoledo torna in libreria con un noir ambientato in una cupa Italia post-pandemica, divenuta provincia economica della Cina.

Hanno scritto di Nero come la notte:
«Il bene e il male sfumano in un affresco del presente credibilissimo dove l’unica resistenza possibile è lottare per la dignità degli uomini.», Stefania Parmeggiani, Robinson - la Repubblica - «La notte è sempre nera, ma in questo fosco, avvolgente romanzo sembra che non ci debba più essere spazio per una nuova alba di speranza», Sergio Pent, Tuttolibri dLa Stampa - «Il nuovo romanzo di Tullio Avoledo è davvero nero come la notte.», Fabrizio d’Esposito, Il Fatto quotidiano - «Tullio Avoledo prosegue il suo originale viaggio fra i generi letterari e dimostra ancora una volta di essere uno scrittore difficilmente inscatolabile e che ama giocare con le paure e le ossessioni proponendo situazioni reali e possibili a cavallo fra il noir e la distopia.», Luca Crovi, Il Giornale.
 
In libreria dal 26 agosto 2021
Nickolas Butler
Godspeed
La casa vicino alle nuvole

 
Per cosa gli uomini si dannano l’anima? Per soldi, per amore, per vanità? È l’assillante interrogativo che muove la trama del nuovo romanzo di Nickolas Butler, che torna a raccontare la provincia rurale americana.

Hanno scritto dei libri di Nickolas Butler:
«I destini chiari dei personaggi sconfitti di Butler danno una forma di conforto, il lettore spaesato e disgustato dal mondo si rifugia nelle sue atmosfere.», Francesco Pacifico, Robinson – la Repubblica - «Storie che portano dentro al cuore degli uomini», Marta Cervino, Marie Claire «Uno degli scrittori americani più interessanti della sua generazione. Mi fido di questo scrittore come mi fido di Kent Haruf, Elizabeth Strout, Chris Offutt.», Debora Lambruschini, CriticaLetteraria «Uno scrittore che entra nel cuore dei lettori, attraverso una scrittura che non è mai anonima, ma che è sempre in grado di attrarre in sé la forza dei sentimenti.», Fulvio Panzeri, Avvenire


traduzione di Fabio Cremonesi
In libreria dal 30 settembre 2021
Gaia de Beaumont
Scandalosamente felice
 
Dopo aver rievocato la New York dove nascono i giornali con il suo fortunato Scusate le ceneri attraverso la vita di Dorothy Parker, Gaia de Beaumont racconta come nasce il desiderio del selvaggio, dell’esotico o del ballo nella vecchia Europa, attraverso la vita di Joséphine Baker.






In libreria dal 30 settembre 2021
Anna Bågstam
Testimone oculare
 
Un tranquillo villaggio di pescatori sulla costa meridionale della Svezia, una piccola comunità dove tutti nascondono un segreto, una giovane criminologa a inizio carriera: la prima, appassionante indagine di Harriet Vesterberg.






traduzione di Laura Cangemi
In libreria dal 9 settembre 2021

Emilia Pardo Bazán
Il pizzo strappato
Racconti sulla violenza contro le donne

a cura di Valentina Nider
 
A cento anni dalla morte di una delle più grandi scrittrici dell’Ottocento spagnolo, fautrice dell’emancipazione femminile, diciotto storie di donne di sorprendente e terribile attualità.


In libreria dal 2 settembre 2021
                                      POESIA                                       
Carlo Carabba
La prima parte 
 
Oggi che Carabba ha quarant’anni, pubblica una raccolta che ripercorre il suo cammino poetico, partendo da alcune delle poesie incluse nelle precedenti raccolte e aggiungendone molte nuove, come le sei che compongono il lungo diario in versi di un coast to coast in America.




In libreria dal 2 settembre 2021
                                  SAGGISTICA                                   
Paolo Valentino
L'età di Merkel
 
Dall’inviato a Berlino e firma del Corriere della Sera un ritratto della Cancelliera in presa diretta, tra vicende pubbliche e cronache private, bilanci e rivelazioni, attraverso aneddoti, momenti cruciali ed episodi inediti. Un ventennio di storia europea rivive in un’indagine sulle contraddizioni e sugli interrogativi ancora aperti su una figura chiave.



In libreria dal 26 agosto 2021 
Dante Alighieri
Divina Commedia 
a cura di Carlo Ossola
 
Nel settecentesimo anniversario della morte del sommo poeta, una inedita lettura-commento per riscoprire il capolavoro di Dante, un vasto progetto multidisciplinare, tra nuove interpretazioni e risonanze con le voci più significative della contemporaneità, curato da Carlo Ossola, docente al Collège de France e presidente del Comitato per le celebrazioni nazionali dei settecento anni dalla scomparsa di Dante.

In libreria dal 23 settembre 2021
Gilberto Corbellini, Alberto Mingardi
La società chiusa in casa 
Quale libertà dopo la paura 

 
Come difendere, dopo il trauma della pandemia, i valori e le conquiste liberali messi in discussione dalle legittime preoccupazioni sanitarie? Un pamphlet sulle società del futuro, su come recuperare le ragioni delle libertà individuali come basi di un’economia efficiente, dello Stato di diritto e del progresso scientifico.
 
 



In libreria dal 16 settembre 2021
Cesare Salvi
L’invenzione della proprietà
La destinazione universale dei beni
e i suoi nemici

 
Il libro esamina i complessi nodi della questione della proprietà privata e indica un punto di vista per la revisione dell’ideologia e delle regole del neoproprietarismo.



In libreria dal 9 settembre 2021 
                                ILLUSTRATI                                  
Lauretta Colonnelli
Storie meridiane 
Miti, leggende e favole
per raccontare l’arte

 
Dopo il successo di Le muse nascoste, Lauretta Colonnelli torna in libreria con una raccolta di storie antiche che narrano l’arte, tutte ambientate nelle terre del Sud, da Napoli fino alla Sicilia.



 
In libreria dal 23 settembre 2021
Maurizio Cattelan
Breath Ghosts Blind

a cura di Roberta Tenconi, Vicente Todolí
 
In occasione della personale Breath Ghosts Blind, in programma dal 15 luglio al 20 febbraio 2022 al Pirelli HangarBicocca di Milano, una monografia che presenta approfondimenti sulle nuove opere concepite per la mostra, insieme ad alcuni lavori tra i più celebri di Maurizio Cattelan.


In libreria dal 16 settembre 2021 
Compagne e compagni
Immagini dei comunisti italiani
1921-1991

a cura di Marco DeloguFrancesco Giasi
 
Una lettura storica attraverso le immagini: oltre 200 fotografie inedite, molte di grandi fotografi come Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Letizia Battaglia, Margaret Bourke White, Robert Capa, Mario Cresci, Guido Guidi, Mimmo Jodice, David Seymour e tanti altri, per la prima volta riunite in un volume, restituiscono la storia del PCI e innumerevoli tratti del Novecento italiano.
 
In libreria dal 16 settembre 2021
draw love build
l’architettura di Sauerbruch Hutton

a cura di Luca Molinari, Livio Karrer
 
Una monografia aggiornata sul pluripremiato studio di architettura, in occasione dell’anniversario dei primi trent’anni di attività.




 
In libreria dal 16 settembre 2021

venerdì 13 agosto 2021

prossime uscite Sonzogno

 

Simone Sarasso
Alpha
Viaggio punk
nel mondo dell’endurance

 
Dal Tor des Géants al mitico Ironman di Kona, Simone Sarasso trascina il lettore in un viaggio esperienziale nel mondo dell’endurance, l’unico sport in cui tutto quel che conta è arrivare.


 

In libreria dal 26 agosto 2021
Enzo Spisni
I magnifici 20 per le tue difese
Tutti i cibi che potenziano
il sistema immunitario

 
 
Una guida essenziale ai cibi che sostengono il nostro sistema immunitario. Perché l’alimentazione giusta è sempre la prima forma di prevenzione.



 
In libreria dal 23 settembre 2021
Alessandro Trolese
Perché noi due 
 

L’esordio nel romanzo di Alessandro Trolese, scrittore emergente premiato dalla community di Instagram, una storia su quanto a volte amare significhi accettare nell’altro il lato più fragile di noi stessi.



 

In libreria dal 9 settembre 2021
Barney Stinson con Matt Khun
Il FraCodice
 

Da uno dei più amati protagonisti della nota serie televisiva How I Met your Mother, Barney Stinson, una raccolta di consigli, suggerimenti e regole per diventare amici – anzi, Fratelli leggendari.



 

In libreria dal 9 settembre 2021

mercoledì 11 agosto 2021

LA RAGAZZA CHE NON CONOSCEVA SHAKESPEARE - UMBERTO MARINO

 


Ariel è una giovane ragazza che vive nel ghetto degli ebrei ortodossi di Gerusalemme, non conosce il mondo "moderno" ne un'esistenza diversa da quella che conduce.

Galeotta è una rivista lasciata nel negozio della madre, sfogliandola legge Shakespeare, un nome insolito che la incuriosisce molto. Chiedendo a sua madre, ebrea non di origine ortodossa, comprende si tratti di uno scrittore e quello diventa il seme di una curiosità crescente.

Ad ogni attimo di libertà, Ariel ne approfitta per leggere e grazie ad un libraio gentile ed amante dell'opera, inizia a respirare tra le pagine delle grandi opere dello scrittore inglese.

Ariel ha 18 anni, il suo estraniarsi pensando alle opere del bardo viene frainteso come desiderio di romanticherie e così suo padre decide che forse è tempo per lei di trovare un buon marito.

In quel frangente, Ariel si imbatte in Emiliano, ragazzo Italiano giunto in Israele per tenere dei corsi di teatro. Tra i due scatta silenziosa la scintilla e nonostante tutto riusciranno a coltivarla, con tutte le conseguenze del caso.

Ariel finisce col ritrovarsi a Roma, dove potrà coltivare la sua passione per il teatro, nonostante le difficoltà.

Ad Ariel però manca la sua famiglia, sogna la riappacificazione mentre suo padre ha in mente un assurdo piano per ristabilire in un certo senso l'ordine delle cose.

Per fortuna, prevarrà alla fine il buon senso e l'amore per tutti i soggetti coinvolti.

Leggendo, mi è tornato alla mente un episodio con un ebreo ortodosso sulla metro di Parigi, chissà cosa l'aveva infastidito del mio aspetto ma ho compreso quanto possano essere rigidi.

Una lettura piacevole, dolce, istruttiva per certi versi.


lunedì 9 agosto 2021

nuove uscite Besa Muci Editore

 

Il concerto
di Yigal Leykin



Una delicata storia
di amicizia e integrazione,
in cui la musica assume
il fondamentale ruolo unificatore

 
 PP. 296 – Prezzo 17,00 €

ISBN 9788836291694

IN LIBRERIA DAL 22 LUGLIO
Holon, 1962. Lo Stato d’Israele sta provando a ricostruire l’identità comune di un popolo da sempre diviso fra diversi ceppi di provenienza, ciascuno arroccato nella difesa delle proprie tradizioni.
Nahmani, il direttore del campo di transito della città, che accoglie ebrei provenienti da Europa, Africa e Asia, decide di organizzare un concerto per cercare di unire le diverse anime della comunità.
Come direttore d’orchestra viene scelto il Professore, un uomo misterioso e schivo, da cui tutti nel campo sono affascinati e intimoriti. Solamente il giovane violinista Isidor riuscirà a squarciare la sua corazza di silenzio e di dolore. L’amicizia tra i due aprirà scenari inediti, creando il terreno per una ritrovata concordia all’interno del campo. Grazie al Professore, il giovane scoprirà la straordinarietà del proprio talento e la potenza unificatrice della musica.
YIGAL LEYKIN, nato a Leopoli, in Ucraina, all’età di nove anni si trasferisce con i genitori in Polonia e da lì, a dodici anni, in Israele. Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Bologna, ha insegnato e lavorato in corsia presso importanti istituti scientifici italiani e stranieri. 
Nel 2015 ha esordito in narrativa con il romanzo Una vita qualunque (Premio Livia Dumontet, Premio ragazzi ADEI WIZO e finalista al Premio Chianti).
Dio si declina sul gelsomino
Poesie

di Shqiponja Axhami Trota 



Quando il verso si fa armonia in un'eccellente manifestazione di purezza e delicatezza
 


Traduzione dall’albanese di Ukë Zenel Buçpapaj
Traduzione dall’inglese di Clara Nubile
PP. 76 – Prezzo 14,00 €
ISBN 9788836291717


POETESSA ALBANESE
PER LA PRIMA VOLTA TRADOTTA IN ITALIANO
Una raccolta poetica attraversata da un senso di purezza e dal delicato, celestiale profumo del gelsomino nominato nel titolo. Un’esplosione di grazia, luce e fragilità cui si contrappone l’altra faccia di questo cosmo poetico che è intriso di polvere e gronda sangue. 
In un susseguirsi ritmato, nei versi di Shqiponja Axhami Trota sfilano come tanti fotogrammi eroine e madonne della tradizione albanese, paesaggi naturali di bellezza incontaminata che trasmutano in stati del cuore e della mente; dittature e prese in giro, una cruenta e beffarda critica della guerra e della società; e ancora animali fantastici, bestiali e innocenti. 
Una raccolta che è un concentrato di corpo e spirito, bianco e nero d’occhio meraviglioso e orribile.
SHQIPONJA AXHAMI TROTA, nata in Albania nel 1977, è autrice di diversi volumi di poesia. La raccolta Dio si declina sul gelsomino è la sua prima opera tradotta in italiano.