mercoledì 30 giugno 2021

prossime uscite Besa Muci Editore

 

Il pioniere
di Tatjana Đorđević Simić 


Un romanzo pieno di Storia e di storie, in cui l'umanità si fa
più grande di ogni sofferenza

 
 PP. 128 – Prezzo 14,00 €

Introduzione di Gabriele Nissim
Postfazione di Davide Rossi

ISBN 9788836291953

IN LIBRERIA DAL 15 LUGLIO
Boško è al suo primo giorno di scuola, quando fa giuramento al Presidente Tito, morto da anni, diventando così un suo pioniere. Ancora non sa quanto questo momento segnerà la sua vita. È poco più che adolescente quando scoppia la guerra in Jugoslavia. La situazione lo costringe a trasferirsi in Italia, lasciandosi tutto alle spalle. 
Boško è uno straniero alla ricerca della propria identità: da sradicato osserva le ingiustizie e le contraddizioni di un Paese, il suo, che oramai non esiste più. Quello che fatica a scomparire è l’odio che si annida tra i popoli che lo costituivano, un odio atavico e cieco che guarda con sospetto persino l’amore. Un romanzo in cui, grazie allo sguardo del protagonista, lucido e impietoso, si ritrova la bellezza sopita e mai perduta di un Paese sfregiato dalla guerra ma alla costante ricerca del proprio riscatto.
TATJANA ĐORĐEVIĆ SIMIĆ è una giornalista serba, corrispondente dall’Italia per vari media della Serbia e degli altri paesi della ex Jugoslavia. Vive in Italia dal 2006 e da allora ha collaborato con molte riviste di geopolitica italiane e internazionali. 
Scrive per Al Jazeera Balkans e per la versione in serbo della BBC. È autrice del portale Frontierenews.it. Dal marzo 2020 è Consigliere Delegato dell’Associazione Stampa Estera Milano.
La città della gioia e della pace
di Zdravka Evtimova


In una Bulgaria povera e corrotta, si fa spazio la forza delle donne, con una lotta carica
di positività e speranza

 
Traduzione di Francesca Sammarco
PP. 308 – Prezzo 16,00 €
ISBN 9788836291236

IN LIBRERIA DAL 15 LUGLIO
Il nuovo romanzo dell'autrice
Premio Balkanika
In una Bulgaria dominata dall’inganno, dalla criminalità e dalla miseria, si intrecciano le storie di alcune donne che, con ostinazione, vivono e lottano pur senza perdere dolcezza e ironia. A Radomir la gioia e la pace rappresentano un’utopia irraggiungibile per chi si trova a dover sopravvivere tra sesso, alcolismo, prostituzione e piccole rapine: un mondo brutale, dove la libertà e la vita stessa sono considerate beni di cui chiunque può appropriarsi nell’indifferenza generale.
Dopo SinfoniaLo stesso fiume La donna che mangiava poesiein questo nuovo romanzo Zdravka Evtimova continua a indagare i temi che le sono più cari e disegna figure femminili che si ergono come guerriere, donne che, se pur precipitano nel baratro delle proprie esistenze, non perdono mai dignità, speranza e tenacia.
ZDRAVKA EVTIMOVA è nata nel 1959 a Pernik, in Bulgaria, dove vive e lavora. È autrice di romanzi e racconti, molti dei quali tradotti e pubblicati all’estero. Ha vinto diversi premi letterari (fra cui il prestigioso Premio Balkanika) e oltre che scrittrice è anche traduttrice dall’inglese, dal francese e dal tedesco. Per Besa Muci ha pubblicato i romanzi Sinfonia (2016, finalista al Premio Sinbad e già tradotto in Cina, Stati Uniti, Svizzera, Iran, Bosnia, Macedonia e Serbia), Lo stesso fiume (2017), eletto romanzo dell’anno in Bulgaria, e la raccolta di racconti La donna che mangiava poesie (2019).
Le avventure dell'apprendista Hlapić
di Ivana Brlić-Mažuranić


Un classico della letteratura
per ragazzi,
 una storia senza tempo sulla ricerca della felicità
e sul ruolo dell'amicizia 


Traduzione di Diana Bosnjak Monai
PP. 148 – Prezzo 14,00 €
ISBN 9788836291465 

IN LIBRERIA DAL 15 LUGLIO
Prima opera tradotta in Italia della “Andersen della Croazia”,
quattro volte candidata al Nobel per la letteratura
COLLANA RENDEZ-VOUS
Quanti disastri possono arrecare degli stivali. E quanta fortuna.
Lo sa bene Hlapić, il piccolo apprendista calzolaio protagonista di questa storia. Il giorno in cui decide di scappare dal terribile maestro Mrkonja che lo tiene in casa da quando è orfano, lo fa lavorare e lo maltratta, Hlapić inizia un’avventura straordinaria, ricca di colpi di scena e di incontri inattesi. Sulla sua strada, infatti, incontrerà loschi figuri e amici speciali che renderanno quella fuga davvero memorabile.
E se a un certo punto bisognerà vedersela con l’Uomo Nero, allora Hlapić potrà solo fare affidamento sui suoi stivali, il suo coraggio e... sperare che la buona sorte lo assista.
IVANA BRLIĆ-MAŽURANIĆ (1874-1938) è stata una scrittrice croata per ragazzi, tra le più note. Definita la “Andersen della Croazia”, è stata nominata in quattro occasioni al premio Nobel per la letteratura (nel 1931, e poi nel 1935, 1937 e 1938). Nel 1937 è stata la prima donna a essere accettata in qualità di membro corrispondente all’interno dell’Accademia jugoslava delle Scienze e delle Arti. I suoi libri in Italia sono inediti. 
L'immigrazione albanese in Istria
(secoli XV-XVIII)
di Matteo Mandalà


Un'analisi cristallina,
dettagliata e priva di luoghi comuni dell'immigrazione albanese verso la terra d'Istria


PP. 152 – Prezzo 15,00 €
ISBN 9788836291748

IN LIBRERIA DAL 15 LUGLIO
Spinto dal desiderio di comprendere i nessi causali che caratterizzano la natura composita della storia dell’emigrazione dei popoli balcanici, in particolare quella degli albanesi, Matteo Mandalà ha condotto negli ultimi decenni una ricerca approfondita negli archivi civili ed ecclesiastici: in questo volume l’autore traccia la linea dell’identità culturale di una parte della raggiera di quell’emigrazione. 
Da filologo, Mandalà va alla ricerca dei frequenti corti circuiti che si sono verificati nella travagliata storia del popolo albanese, rifiutando la visione romantica della storia dell’emigrazione degli arbëreshë, puntellata spesso da vistose falsificazioni e semplificazioni dei fatti storici. 
L’approccio di questo studio è pluridisciplinare e non ignora alcun aspetto storico di tale migrazione, in modo particolare quello statistico, economico, demografico e sociale, unendo diverse sfaccettature che definiscono lungo i secoli i tratti di una società multietnica. 
MATTEO MANDALÀ, originario della comunità arbëreshe di Piana degli Albanesi (Hora e Arbëreshëvet), è professore ordinario di Lingua e Letteratura albanese presso il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, dove dirige il Laboratorio di Albanologia, che ha contribuito a istituire. È responsabile di progetti di ricerca sulle comunità albanesi d’Italia, alle quali ha dedicato numerosi studi di dialettologia, filologia, critica letteraria e storia. È autore di diverse monografie, edizioni critiche di opere letterarie e di saggi di critica letteraria albanese.
Alcuni suoi volumi sono stati pubblicati in Albania. Ha preso parte e ha organizzato numerosi convegni nazionali e internazionali di Albanologia. Attualmente è impegnato a ricostruire il processo di costruzione di identità nelle comunità arbëreshe tra il XVIII e il XX secolo. È stato insignito di numerosi premi istituzionali e scientifici. Dal 2016 è membro onorario dell’Accademia delle Scienze d’Albania e dal 2017 dell’Accademia delle Scienze e delle Arti della Kosova.

lunedì 28 giugno 2021

prossime uscite Marsilio

 

                                      NARRATIVA                                 
Nikolai Prestia
Dasvidania
 

«Nikolai Prestia con Dasvidania riesce nell’operazione più difficile di tutte, costruire un romanzo in cui la storia di uno è la storia di tutti. Nel piccolo Kola, il protagonista, c’è un popolo intero, quello russo negli anni post-sovietici, sospeso tra un passato ideologico e un futuro pieno di ingiustizie. Kola è un orfano, legge Dostoevskij grazie al direttore dell’istituto in cui vive, in lui la tragicità della sua esistenza è mitigata dalla forza dell’immaginazione, dal bene sommo della fantasia. Un esordio che farà parlare di sé, per la sua limpida semplicità, per il potere della parola quando s’incarna veramente.» Daniele Mencarelli
 
In libreria dal 1° luglio 2021
Marco Trionfale
Albeggerà al tramonto

 
Con toni sognanti e surreali, ma al tempo stesso concreti come la terra in cui si muovono i suoi personaggi – che riportano al Don Camillo e al Peppone di Giovannino Guareschi –, Marco Trionfale ci regala una nuova versione, comica e irriverente, dell’eterno scontro tra chi vuole innovare e chi invece preferisce conservare, tra chi insegue un futuro privo di progettualità e chi rimpiange un passato ormai tramontato nella speranza che possa tornare ad albeggiare di nuovo, con i suoi sogni di giustizia e libertà.
 

«Il sol dell’avvenir tramonta, ma il giorno dopo risorge. Basta aspettarlo. Però portate una coperta che i vecchietti il freddo lo soffrono già in casa»Marco Malvaldi
 
In libreria dall'8 luglio 2021
Francesco Fiorentino
Futilità
 
Francesco Fiorentino torna in libreria con un romanzo di passioni e tradimenti. La storia di Ugo, che contrae il malessere che coglie molti uomini giunti ai cinquant’anni, la paura dell’invecchiamento come crepuscolo della seduzione.
 
«Se non fate più l’amore, che cosa fate assieme?»
«Stiamo insieme da tanto tempo. È un piacere anche questo.»
Certo non è facile descrivere sentimenti amorosi diversi dalla passione senza risultare stucchevoli e un po’ deprimenti.

In libreria dal 15 luglio 2021
Katrine Engberg
Ali di vetro
 
Dopo il successo de Il guardiano dei coccodrilli, il secondo titolo della serie ambientata a Copenaghen di Katrine Engberg, che ha scalato le classifiche di vendita scandinave, ed è in corso di traduzione in 25 Paesi. Un nuovo romanzo che combina l’indagine poliziesca con la denuncia sociale.
 
«Un romanzo in cui, come nella danza, tutto procede a ritmo e senza passi falsi. Il tema è disturbante, e assolutamente attuale.» Booklist
«Un poliziesco eccellente in cui Katrine Engberg è capace di trasporre la complessità della vita.» Publishers Weekly
«Katrine Engberg è una star assoluta!» Camilla Läckberg
 «Un romanzo che tiene assieme suspense e pietà per i destini umani.» Michaela K. Bellisario, Io donna
 «Una voce fresca, capace di rinnovare il giallo scandinavo e di farci dire: nordici, ci piacete un sacco!» Elena Orlandi, D – La Repubblica

traduzione di Claudia Veleria Letizia
In libreria dal 1° luglio 2021
Maria Wirtemberska
Malvina
L'intuito del cuore 

a cura di Luigi Marinelli
 
 
Per la prima volta tradotta in italiano, la splendida storia d’amore narrata da Maria Wirtemberska.






In libreria dal 15 luglio 2021
                                  SAGGISTICA                                   
Pasolini e Sciascia
Ultimi eretici
a cura di Filippo La Porta   
 
Scritti di Roberto Andò, Roberto Chiesi, Andrea Cortellessa, Francesco Izzo, Flavia Leonarduzzi, Filippo La Porta, Davide Luglio, Daniela Marcheschi, Bruno Pischedda, Ricciarda Ricorda, Giuseppe Traina, Guido Vitiello.

Un libro a più voci sui concetti di “realtà” e “verità” in Sciascia e Pasolini.

In libreria dall'8 luglio 2021
Paolo Baratta
Il Giardino e l'Arsenale  
Una breve storia della Biennale  
 
Nel racconto inedito, provocatorio e divertente di un testimone d’eccezione (presidente della Biennale di Venezia dal 1998 al 2001 e dal 2008 al 2020), passato, presente e futuro di un’istituzione unica al mondo, tra intuizioni e conflitti, battaglie culturali e figure memorabili, grandi personalità e piccoli fallimenti, alte polemiche artistiche e bassa cronaca politica. Un’occasione per ripercorrere un secolo (e vent’anni) di storia della cultura e della politica nazionale, e per rispondere a una domanda cruciale: è possibile fare cultura mediando efficacemente tra pubblico e privato?

In libreria dal 15 luglio 2021
Gandolfo Cascio
Dolci detti
Dante, la letteratura e i poeti

 
 
Uno studio sull’eredità dell’opera di Dante, a settecento anni dalla morte del poeta.





In libreria dall'8 luglio 2021
Liliana Cavani
Il cinema e i film 

a cura di Pedro Armocida e Cristiana Paternò
 
 
Un approfondimento a 360 gradi su una delle prime e più importanti cineaste italiane a essersi imposte nel panorama internazionale.
 




In libreria dal 1° luglio 2021 
                                ILLUSTRATI                                  
Casa Balla
Dalla casa all'universo e ritorno

a cura di Domitilla Dardi Bartolomeo Pietromarchi
 
In concomitanza con l’apertura al pubblico per la prima volta di Casa Balla, la casa futurista a Roma nella quale Giacomo Balla visse e lavorò dal 1929 sino alla morte e con la mostra tematica ospitata nella galleria 5 del MAXXI, un volume illustrato che racconta la casa del poliedrico maestro (1871-1958) che trasformò l’intera abitazione di famiglia in una vera e propria opera d’arte.
 
In libreria dal 1° luglio 2021 

mercoledì 9 giugno 2021

LA TERRA RESPIRA - GUIA RISARI


Dolcissima e poetica la dedica iniziale al padre dell'autrice.

Le illustrazioni sembrano disegni acquerellati, niente o quasi è netto nelle linee, i colori sono rilassanti, azzurro e verde predominano.

Due fratellini si accorgono che la terra respira, nelle sue meraviglie viene umanizzata dai bimbi, come se avesse polmoni, orecchie, capelli, guance, vene, articolazioni ed ovviamente cuore.

La Terra è così grande, guardarla da una finestra è limitante, va esplorata in prima persona e così decidono di fare i due fratellini.

La Terra presenta ed offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno per sopravvivere.

Si riesce a guardare ciò che ci circonda con gli occhi meravigliati dei bambini, cosa c'è di più tenero? Molto dolce, perfetto per il pubblico a cui è destinato.


venerdì 4 giugno 2021

prossima uscita DeAgostini: Il Coloralibro della famiglia GBR

 

Il coloralibro della famiglia GBR

Data di uscita: 8 giugno | Pagine 132 | euro 12,90 
l Coloralibro della Famiglia GBR è un concentrato di attività pensate dalla famiglia più giocherellona di YouTube. Tantissime pagine da riempire di colori per scatenare la fantasia e divertirsi con sfide e attività scaccia noia. Gioca subito con la Famiglia GBR. Inquadra la copertina di questo Coloralibro con l’applicazione La Scatola dei Giochi: ti aspetta una sorpresa!
Davide, Alessandra, Nicolò e Matilde sono la famiglia GBR, una famiglia giocherellona che condivide e inventa nuovi giochi. Il loro canale GBR (Giochi per Bambini e Ragazzi) è il canale YouTube di giochi e intrattenimento per famiglia più seguito in Italia. 

giovedì 3 giugno 2021

nuova uscita NN Editore: Il buio non fa paura

 Pier Lorenzo Pisano

Il buio non fa paura


Cover_Pisano_DEF.jpg

pp. 176 – 16 euro

 

IN LIBRERIA DAL 3 GIUGNO 2021

 

“La bestia e il bambino si avvicinano ancora, lei si abbassa piano,
lui sale sulle punte dei piedi, senza pensarci, senza riuscire a resistere.

Gabriele è quasi sotto le braccia nere, che gli si avvolgono attorno e lo sollevano piano,

ma non ha più paura, non sente più nemmeno il freddo.”



Gabriele ha due fratelli, e vive con la mamma e il papà in un piccolo paese di montagna. I tre ragazzini crescono spensierati tra giochi e corse nei campi quando, una sera, la madre va nella stalla a prendere il latte per Gabriele e viene inghiottita dal buio. I bambini si trovano così ad affrontare la sua assenza e lo strazio del padre, mentre in paese circola voce che di notte una bestia terribile sta uccidendo gli animali. Una sera Gabriele segue il padre e gli uomini nella caccia al mostro, e si trova improvvisamente da solo, al buio nel bosco, finché una spaventosa creatura d’ombre gli si avvicina, lo raccoglie e lo abbraccia. Da quel momento Gabriele dovrà lottare per salvare quella creatura contro un mondo di adulti che non può ascoltarlo, e che nell’odio trova la sua dimensione di comunità. Il buio non fa paura è una favola nera, allo stesso tempo arcaica e moderna, cruda e sognante, cinematografica e sensoriale, sul dolore della perdita e sulla magia dei desideri. Pier Lorenzo Pisano racconta di bambini e incubi, di natura e mistero, e riesce a illuminare l’immenso potere dell’innocenza, che può scardinare la realtà e indicare il senso ultimo delle nostre speranze e paure. 

Questo libro è per chi fa il bagno nell’acqua gelata del torrente, per i ricordi che si stanno coprendo di una polvere dorata, per chi ha amato Io non ho paura di Niccolò Ammaniti, e per chi riesce a vedere navi, città e tempeste di sabbia nei granelli di polvere sul pavimento, e poi gli basta chiudere e riaprire gli occhi per costruire nuovi mondi immaginari. 

Pier Lorenzo Pisano (Napoli, 1991) è regista e autore di cinema e teatro, diplomato in regia presso il Centro Sperimentale di Roma. Il suo cortometraggio d’esordio, Così in terra, è stato selezionato in concorso al 71° Festival di Cannes e in più di cinquanta festival internazionali. I suoi testi teatrali sono tradotti in dodici lingue e rappresentati in teatri e festival europei. Ha vinto numerosi premi tra cui il Premio Solinas, il Premio Riccione-Tondelli, il Premio Hystrio. Il buio non fa paura è il suo romanzo d’esordio, tra i finalisti del Premio Calvino 2020


nuova uscita Salani: Nella musica del vento

 

Marco STEINER

NELLA MUSICA DEL VENTO

Pagine: 320 Prezzo 16,90 €
Dal 3 giugno in libreria


È abituato all’inferno, Morgan Jones. È stato la prima cosa che ha visto alla nascita, mentre sua madre moriva a bordo di una nave in viaggio verso l’Argentina, e da allora non ha mai smesso di abitarlo; così come non ha smesso di amare la pampa, la terra rossa senza fine, il regno del vuoto, dove un uomo è libero di cavalcare di fianco ai propri demoni.
Anche Maria Leibowitz conosce bene l’inferno. Lasciando la Polonia e la famiglia d’origine credeva di esserselo messo alle spalle, insieme alla miseria e alla ferocia degli uomini, ma a Buenos Aires ha trovato una prigione persino peggiore, diventando una schiava.
Non è amore quello che sboccia quando i loro sguardi s’incrociano per la prima volta nel bordello in cui lei lavora. È l’incontro tra due animali feriti, due cani rabbiosi che si riconoscono. E così, quando a Morgan viene offerto un incarico che gli permetterà di tornare in Europa e dimenticare il passato, decide di portare Maria con sé: lontani da tutto, in cerca di una nuova vita. Ma per riuscirci c’è da prendere il mare su un veliero ‘fantasma’, recuperare un carico d’oro maledetto e spingersi in fondo alla Terra del Fuoco, dove il vento ti artiglia l’anima e non la lascia più.
Con una scrittura che all’incanto visionario di Hugo Pratt unisce la spietatezza selvaggia di Cormac McCarthy, Steiner aggiunge un importante contributo alla grande tradizione del romanzo d’avventura, conducendoci in un territorio dove anche il silenzio ha una storia da raccontare.

Marco Steiner è nato a Roma nel 1956. Ha conosciuto Hugo Pratt negli anni Ottanta e ha lavorato al suo fianco fino al 1995. Con Patrizia Zanotti, sua moglie, e lo stesso Pratt ha fondato la casa editrice Lizard, di cui si è occupato per tredici anni. Dopo la scomparsa del maestro ha completato il romanzo Corte Sconta detta Arcana (Einaudi 1996), seguendo le tracce della sua prima stesura. A lui si deve anche la versione romanzesca di Una ballata del mare salato, la storia a fumetti che rappresenta la nascita di Corto Maltese. Tra i suoi libri ricordiamo Il corvo di pietra (2014) e Oltremare (2015, vincitore del Premio Salgari), entrambi pubblicati da Sellerio.