lunedì 14 agosto 2017

NON PARLARE CON LA BOCCA PIENA - CHIARA FRANCINI


Adoro Chiara Francini come attrice, ho visto alcune fiction tv di recente più per lei che per l'intera trama a dirla tutta! Con questo spirito di simpatia e curiosità mi sono quindi apprestata a leggere il suo primo romanzo.

Chiara, la protagonista, ha appena lasciato il fidanzato Federico ed è tornata a stare dai suoi, situazione non idilliaca quando ormai hai 35 anni, no?

Chiara ha una famiglia particolare, infatti di padri ne ha ben due, Giancarlo ed Angelo, un professore toscano  ed un oculista napoletano con cui Chiara divide lo studio, spassosi singolarmente ed esplosivi insieme, uno ossessionato dal teatro e l’altro dal caffè!

Alla domenica ci sono sempre le Supreme, amici gay dei genitori, ognuno a suo modo fantastico, soprattutto agli occhi della piccola Chiara, uno stuolo di eccentrici zii in pratica.

C’è poi MaraElena, la migliore amica sboccata ed appariscente, maschia come la Chiara, sarda e fissata con l’epilazione.

Mentre è a spasso con l’amica, Chiara incontra Luigi, tipico attore che si fa bello con le citazioni dei grandi e subito tenta un approccio, escono e dopo un film interminabile, Chiara inizia a raccontarsi dopo tanto.
Il sesso con un semiestraneo è quasi una terapia d’urto per uscire dal torpore, ma questa volta nemmeno l’autolavaggio salvifico riesce a rimuovere il turbamento dentro di lei.

Ad un certo punto, la serenata di Federico è inimmaginabile ma anche tanto dolce.

Ridicoli sono gli sms di Luigi, fantastica la reazione di Chiara, penso la adotterò in futuro se necessario.

Infine esilaranti i telegrammi della genitrice Eleonora, possibile che non si trovi un diadema girando per le gioiellerie di Londra?!

Chiara mi ha riportato alla mente vari ricordi, di quando c’era Beverly Hills 90210 in tv o il bello delle serate pantofolaie mangiando sul divano che quasi diventa una seconda pelle, ah come la capisco!

Il romanzo è articolato in capitoli brevissimi che danno un ritmo veloce alla lettura, si legge proprio in poco infatti.

Sia io che Chiara amiamo le galatine, ma chi non le ama??
Altra cosa in comune tra me e lei, la presenza di una talpa furba in giardino, anche mio padre come il suo cerca di liberarsene invano e da tempo.
Incredibilmente, Chiara è nata il mio stesso giorno, quante probabilità c’erano?

Diciamo che tutto ciò non ha fatto altro che farmi sentire molto vicina alla protagonista.

Mi aspettavo un po' di verve in più nella seconda parte del romanzo, invece è comparsa più dolcezza, diciamo così. Verso la fine si svela il senso del titolo e dove è nata l'ossessione di Chiara per le galatine, un espediente geniale che, oltre alle carie, non poteva nuocerle.

Bene, attendo fiduciosa altri scritti dell'autrice, penso continuerebbero ad incuriosirmi.

lunedì 7 agosto 2017

prossime uscite Piemme per ragazzi

pag.  184 – prezzo 12€
dai  12 anni

Sinossi:  Ilaria Alpi, Franca Viola, Samantha Cristoforetti, Margherita Hack, Fernanda Pivano, Teresa Mattei, Lea Garofalo, Franca Rame e Alda Merini. Nove racconti ispirati a episodi significativi e inediti della vita di nove donne italiane (note, meno note o sconosciute) che, nell'arco del Novecento, hanno aperto nuove strade per tutte le ragazze arrivate dopo di loro e per quelle che ancora devono arrivare. Indipendenti, coraggiose, fuori dagli schemi. Ognuna delle donne raccontate in queste pagine un giorno ha detto “no”. A volte pagando un prezzo altissimo, a volte semplicemente vivendo la propria vita così come la desideravano, ma tutte con grande coraggio. Il loro gesto ha rotto con il passato, abbattuto muri, scardinato pregiudizi e, soprattutto, tracciato la strada per il più grande sogno di ogni ragazza a venire: la libertà di poter scegliere ed essere tutto ciò che si vuole, senza costrizioni, senza limiti sociali.

L’autrice: Daniela Palumbo è nata a Roma nel 1965. Giornalista e scrittrice, vive a Milano dove lavora per il mensile Scarp de' Tenis, storico giornale di strada. Con Le Valigie di Auschwitz ha vinto il Premio Battello a Vapore nel 2010. Tra i suoi libri, Fino a quando la mia stella brillerà, romanzo per ragazzi in cui ha raccolto la testimonianza di Liliana Segre.

pag. 264 – prezzo 17€
dai 10 anni

Sinossi: Durante una vacanza a Torquay, Mila resta affascinata dalla vita sfarzosa di Harold Grayling e della sua futura sposa, Lady Hagbury-Winch. L’apparente pace del luogo viene però scossa quando Mila e Gutsby fanno una macabra scoperta, che sembra avere a che fare con la vita mondana della coppia. Da quel momento l’ombra sinistra della morte si allunga su Torquay. Mila e il resto del gruppo, guidati dall’acume di Sherlock, saranno coinvolti in un’indagine poliziesca che svelerà un piano diabolico.

L’autrice: Irene M. Adler è lo pseudonimo scelto da Mila, figlia adottiva di Irene Adler, personaggio di un racconto su Sherlock Holmes scritto da Sir Arthur Conan Doyle; dalla madre sembra aver ereditato acume e audacia. Dietro questo nome si nasconde un vivacissimo trio di autori: Pierdomenico Baccalario, Lucia Vaccarino e Alessandro Gatti.

pag. 216 – prezzo 9,50€
dai 10 anni

Sinossi: La grande pianura sotto alle mura di Troia risuona di voci. Ma non c'è battaglia: i Troiani sono arroccati in città mentre i Greci si preparano per i giochi atletici in onore dell'eroe, colpito a morte da Paride. Chi vincerà potrà indossare l'elmo dorato e lo scudo splendente forgiato dallo stesso Efesto. I compagni greci piangono il più grande guerriero dell'antichità, ma Teti non si rassegna: non era quello il destino di suo figlio e, così, riesce a convincere Zeus a riportarlo in vita. A una condizione: che rinunci a essere un eroe. Nella sua nuova vita di immortale Achille non potrà modificare le sorti della guerra, ma potrà intervenire nell'ombra insegnando tutto quello che sa a suo figlio Neottolemo, il più giovane dei guerrieri della Grecia.

L’autrice: Luisa Mattia vive a Roma. Oltre a scrivere libri per ragazzi, è autrice di teatro e per il programma Melevisione. Ha ricevuto il Premio Andersen come Miglior Scrittore nel 2008.
Con Il Battello a vapore ha già pubblicato Hemingway e il ragazzo che suonava la tromba, La Grande Guerra 1914-1918 ed Elias e il pescecane.

pag. 320 – prezzo 12€
dai  12 anni

Sinossi: Sullo sfondo della Seconda Crociata e della lotta per il potere nel primo secolo dopo l’Anno Mille, s’incrociano i destini opposti di due ragazze: Alienor è la giovanissima regina di Francia, Hannelore una popolana che si traveste da uomo per partecipare alla spedizione...
Morsa da una vipera da bambina, Hannelore rimane zoppa e odiata dal padre taglialegna, ma grazie alle cure della guaritrice del villaggio, si salverà e, nel corso degli anni, svilupperà capacità oracolari. Intanto a Bordeaux, Alienore combatte contro la noia della vita di corte, dimostrando però da subito un grande carisma. Non a caso, quando Luigi VI la chiederà in sposa, tutto cambierà nella vita di Alienore. E anche in quella di Hannelor…

L’autrice: Daniela Morelli è nata a Varese e vive a Milano. Si è formata alla Civica Scuola d'Arte Drammatica Piccolo Teatro di Milano. Le piace scrivere fin da quando aveva dieci anni ma, se da adolescente riempiva biglietti che passava sotto il banco alle compagne, adesso scrive drammaturgie e sceneggiature.
Per il Battello a Vapore, La metà del sole è il suo primo libro.

pag. 362 – prezzo 16€
dai 12 anni

Sinossi: Una potente dinastia regna su Impyrium da ben tremila anni, ma la magia della casata si è affievolita generazione dopo generazione e, con essa, la presa dei Faeregine sull'impero. Hazel, la più giovane della famiglia imperiale, è felice di lasciare che le sue sorelle si occupino del governo, mentre lei si dedica in pace agli studi magici. Hob è un popolano abituato a lavorare sodo tutto il giorno in miniera per un tozzo di pane, quindi ben felice di lasciare la propria vitaccia per un lavoro di tutto relax presso la famiglia reale: spiarli in segreto.
La verità è che qualcuno vuole proteggere la dinastia, qualcun altro invece distruggerla. Ma nessuno può sospettare che Hazel e Hob stringano un'amicizia in grado di salvare il regno o di cancellarlo per sempre.

L’autore: Henry H. Neff è cresciuto fuori Chicago, ma attualmente vive a Montclair (New Jersey) con la moglie e i due figli. Impyrium è la sua seconda saga fantasy.

pag. 168 – prezzo 12€
dai 12 anni

Sinossi: Joseph, padre a tredici anni, non ha mai visto la figlia, data in affido alla nascita. La sua non è stata una partenza fortunata: della madre non si sa molto e il padre è violento e alcolizzato. Ecco perché, dopo un'esperienza in riformatorio, viene affidato a una famiglia nel rurale Maine.
Qui, scopre che cosa significa essere parte di una famiglia, che cosa si prova ad avere qualcuno che ti copre le spalle, come ci si sente sapendo che qualcuno crede in te. Il che rende ancora più difficile abbandonare la piccola Juno…
È il dodicenne Jack, il fratellino acquisito di Joseph, che s'incarica di raccontare la storia di questo padre adolescente, problematico e sensibile, ostinato e ferito, e del suo grande amore.

L’autore: Gary D. Schmidt è professore di Letteratura Inglese al Calvin College di Grand Rapids, U.S.A. Due volte vincitore della Newbery Honor Medal, vive con la famiglia in una fattoria centenaria in Michigan, dove spacca legna, cura il giardino, scrive e sfama i gatti selvatici di passaggio.​

pag. 264 – prezzo 18€
dai 14 anni

Sinossi: Sophia ha sette giorni per impacchettare tutte le sue cose e tornare negli Stati Uniti. Sette giorni per dire addio a Tokyo e ai suoi migliori amici. Sette giorni per guardare anime, mangiare ramen e per fare l'alba cantando a squarciagola...Sette giorni perfetti. Finché Jamie Foster-Collins non torna in Giappone a rovinare tutto. I due sono stati migliori amici, una storia finita con un cuore spezzato. Pertanto, l'ultima cosa che lei vuole è che Jamie rubi la scena alla sua partenza con il suo arrivo.
Appena inizia il conto alla rovescia, però, i rapporti che Sofia pensava sarebbero sopravvissuti a tutto cominciano a esplodere. E Jamie è lì, ad aiutarla a raccogliere i pezzi. Sophia è costretta ad ammettere che, forse, potrebbe averlo giudicato male ma sette, brevi giorni a Tokyo, per quanto perfetti, possono concludersi con qualcosa diverso da un addio?​

L’autrice: Cecilia Vinesse è nata in Francia, poi si è trasferita in Giappone, poi negli Stati Uniti, poi di nuovo in Giappone. A diciotto anni si è stabilita negli States, dove ha sofferto di nostalgia per circa sette anni. Attualmente vive nel Regno Unito e trascorre il tempo scrivendo, leggendo, cucinando biscotti, commuovendosi ascoltando Tori Amos. Sette giorni di te è il suo romanzo d’esordio, di prossima pubblicazione in UK, Usa, Francia, Germania, Spagna, Brasile e, naturalmente, Italia.

pag. 300 – prezzo 17€
dai 16 anni

Sinossi: Jackie Stone è prigioniera in casa sua da quando il padre, malato di cancro, ha venduto la diretta della sua morte al miglior offerente. Per evitare di lasciare la moglie e le due figlie senza di lui e, peggio ancora, senza risorse economiche l’uomo ha permesso alle telecamere di un'emittente televisiva di entrare in casa Stone e di filmare tutto: la sua agonia, la moglie che cucina, le figlie che studiano. Più soldi, meno privacy, nessuna dignità. Ecco perché, armata solo della propria intelligenza e di un accesso a Internet, Jackie deciderà di riprendere in mano la vita della sua famiglia, finché morte non li separi.​

L’autore: Len Vlahos ha abbandonato la scuola di cinema di New York a metà degli Anni Ottanta per suonare la chitarra (immaginate i R.E.M. incrociati con i Ramones). La band si scioglie nel 1987 e da allora ha inseguito l’altra sua grande passione, i libri. Lavora nell’industria editoria senza, naturalmente, mai smettere di scrivere, scrivere, scrivere.

pag. 552 – prezzo 18€
dai 13 anni

Sinossi: A Levermoir, una piccola isola al largo della costa irlandese, tutti si conoscono e la vita sembra scorrere uguale da sempre a se stessa. Liam abita con il padre, perennemente a pesca o al pub, ha perso da poco la madre per un incidente e sta cercando di rimettere insieme i pezzi della sua vita. Ma il misterioso suicidio del vecchio farista dà l’avvio a una serie di macabri episodi che trasformeranno profondamente l’isola e i suoi schivi abitanti. Sotto il faro a cui si è impiccato il signor Corry, Liam trova una pietra con delle strane incisioni, simile a quella che la madre aveva nascosto nella serra. Quando scopre che le due pietre, se accostate, diventano una cosa sola emanando un bagliore bluastro, condivide lo stupore con i suoi amici di sempre, Midrius e Dotty. Nel frattempo fatti tragici si susseguono senza tregua: morti sospette, incendi, sparizioni, incidenti stradali, e in ogni occasione fa la sua comparsa un frammento di quella che sembra essere la leggendaria Settima Pietra, che esercita un oscuro potere sulle menti delle persone. E Liam non riesce a capire quale sia il suo ruolo in questo disegno del destino.

L’autore: Guido Sgardoli, laureato in Medicina Veterinaria, insieme agli studi ha coltivato la passione per il disegno, l’animazione e la scrittura. Dopo l’esordio nel 2004, ha pubblicato moltissimi romanzi di narrativa per ragazzi con i più importanti editori italiani. Tra i molti riconoscimenti ottenuti, nel 2009 e nel 2015 ha vinto il Premio Andersen.
The Stone rappresenta per lui una grande sfida: il confronto con un gigante della letteratura horror nonché il suo mito personale, Stephen King. Per il Battello a Vapore ha già pubblicato diversi libri, tra cui La mano di Thuluc e Dragon boy.

giovedì 3 agosto 2017

nuova uscita Tre60: Mad

pag: 432 - prezzo: 16,80€ - ebook 6,99€
in libreria dal 31 agosto

Sinossi: Alvina Knightly non è una donna come le altre. È nata col cuore a destra, nel posto sbagliato. È per
questo che tutto, nella sua vita, è andato storto? Forse. Ma ora il destino le ha offerto l’occasione per
prendere il posto della sua gemella, Elizabeth. La sorella che ha il cuore al posto giusto. Che è sposata
con un uomo affascinante e ha un bellissimo bambino. Che è buona, ricca, altruista. Perfetta.
Ma prendere il suo posto significa entrare completamente nella sua vita. Significa che Elizabeth non ci
deve essere più… Significa che deve morire.
Per vivere l’esistenza che ha sempre desiderato, per vendicarsi di tutto il male che ha subito, Alvina è
disposta a uccidere. Ma sbarazzarsi della sorella non è che il primo passo. Il secondo è mantenere il
segreto. Ed è molto, molto più difficile…
La vita di Beth mi passa davanti agli occhi: i soldi, il marito, il bambino, la macchina. Mi ha rubato tutto.
Sin dall’inizio. Ora basta. Occhio per occhio, dente per dente. Mi riprenderò l’uomo che mi ha rubato e mi
prenderò anche la sua vita. Me lo merito. È un atto di giustizia.

L'autrice: Chloé Esposito è nata a Cheltam e vive a Londra con il marito e la figlia. Si è laureata in Letteratura inglese a Oxford, ha lavorato come consulente aziendale, insegnante d’inglese e fashion stylist, ma ora si dedica alla scrittura a tempo pieno.

QUI un estratto del libro.

mercoledì 2 agosto 2017

nuova uscita Emma Books: Il caso tricot

Titolo: Il caso Tricot
Autore: Barbara Solinas
Collana: Mystery
Formato: M
Prezzo: €2,99

Sinossi: Rosa Cipria è un commissario con un nome bizzarro, una sensibilità unica e un hobby… singolare. Dopo la morte dell’ingegner Netti, lei e la sua squadra dovranno avviare le indagini partendo da due indizi: una busta écru con un biglietto e una rosa lavorata a maglia.
Si apre così il caso Tricot, e per risolverlo il commissario dovrà vedersela con il mistero di un libro inedito, il mal d’amore di una scrittrice, la sorellanza di tre amiche, il tricot e un’insolita quanto fatale passione per la lettura.


Barbara Solinas esordisce nel genere giallo-rosa e ci regala un personaggio originale che vi conquisterà. Come la sua penna.

giovedì 27 luglio 2017

nuove uscite Rizzoli YouFeel


TITOLO: GAME OVER
AUTRICE: ROSITA ROMEO
MOOD: EMOZIONANTE

Sinossi: Seguire le regole o abbandonare il gioco?

Al caffè Eldorado si incontrano due opposte solitudini: Alex ha tutto, successo, bellezza, donne, ma dietro la facciata brillante nasconde un cuore in inverno. Flora ha un segreto tremendo, un profondo dolore che ha spezzato i suoi sogni. Per Alex Flora è il gioco di una notte, per Flora Alex è un esperimento che finisce all'alba. Il loro incontro però risveglia in entrambi passioni e sfide che vanno oltre i confini che si sono imposti. A poco a poco nasce un sentimento che dovrà affrontare pregiudizi, gelosie, paure, e il loro stesso desiderio di fuga. Sarà l'amore a chiudere la partita, e a mandare fuori gioco esperti giocatori e principianti allo sbaraglio.


Dolce, appassionante e ricco di colpi di scena. Per far cambiare idea a chi ancora non crede che incontrare la persona giusta possa cambiare la vita.


TITOLO: SARAI IL MIO GIOCATTOLO
AUTRICE: MARIELLA MOGNI
MOOD: EROTICO

Sinossi: Avevano preso strade diverse, ma ci sono amori che non finiscono.

Elisa, moglie tradita e libraia sull’orlo del fallimento, rincontra per caso Lorenzo, l’amore della sua adolescenza. Tra antichi rancori e un’attrazione mai sopita, Elisa e Lorenzo riprendono a frequentarsi. Lui le propone una torrida relazione erotica da cui sono esclusi i sentimenti. L’unica relazione che Elisa, intenzionata a salvare il proprio matrimonio per non danneggiare i figli, possa permettersi. Nonostante il proposito di dargli tutto di sé tranne il cuore, Elisa presto scopre di amare ancora Lorenzo. Ma vale la pena di mettere sottosopra la propria esistenza per un uomo che la considera solo un giocattolo?

Un romanzo che ha al centro una donna divisa, tra la vita perfetta che aveva costruito per sé, i propri doveri di madre e la propria piena realizzazione.   


TITOLO: MALEDETTE STELLE CADENTI
AUTRICE: MADELEINE H
MOOD: IRONICO

Sinossi: Mai esprimere un desiderio… Potrebbe avverarsi!

Benedetta è un’oculista trentenne di Roma, trapiantata a Milano per inseguire Fabrizio, il suo grande amore dai tempi dell’università. Peccato che all'ultimo lui abbia preferito virare su Londra, lasciandola sedotta e abbandonata. Così, sola anche la notte delle stelle cadenti, Benedetta esprime il suo desiderio: che Fabrizio si innamori follemente di lei o che almeno lo faccia un uomo meraviglioso. Nel suo caso il destino decide di ascoltarla; pure troppo.
Una sera appare Marco. I presupposti per una bella storia d'amore ci sono tutti, ma, proprio quando Benedetta si sta lasciando andare sul serio, Fabrizio ritorna, finalmente convinto a costruire insieme il futuro che lei ha sempre sognato. Ed è l’inizio dei guai.

Un romanzo ironico, una favola dei giorni nostri in cui il Principe Azzurro è un po’ indeciso e distratto. 


TITOLO: LA RICETTA DELLA FELICITA’
AUTRICE: GRAZIA CIOCE
MOOD:ROMANTICO

Sinossi: A volte per un risultato perfetto bastano pochi, dolcissimi, ingredienti.

Carlotta Testa ha una pasticceria, i piedi ben piantati per terra e un taccuino su cui annota le ricette per vivere serenamente. Andrea Colonna è un apprezzato chef e conduce il famoso reality The Perfect Pastry. Quando le loro vite si incrociano, all’interno del programma, Carlotta comprende che l’unica ricetta che conta è quella della felicità.  E anche se più volte in passato ha creduto di trovare gli ingredienti per comporla, solo con Andrea capisce quali sono quelli di cui non può fare a meno.

Tra malintesi, situazioni imbarazzanti, riprese e ricette, The Perfect Pastry cambierà le vite di Andrea e Carlotta per sempre, insegnando loro che un dolce irresistibile è solo il risultato di un procedimento cui bisogna applicarsi con costanza e amore.

mercoledì 26 luglio 2017

I LOVE CAPRI - FLUMERI & GIACOMETTI


Melania Ricci, Mel per tutti, è una blogger di cucina appassionata di dolci, bambini ed arte. Pur di vedere il proprio libro sui giardini in vetro pubblicato, Mel accetta di fare da ghostwriter per l'autobiografia di un astro nascente della cucina, il sexy e chiacchierato chef Fabrizio Greco.

Fabrizio vive a Capri e così Mel finisce sull'isola dei faraglioni; lì si imbatte in una serie di personaggi carismatici, a cominciare da Antonio che la porta nel suo complesso residenziale fatto di parenti pittoreschi e tanto accoglienti da diventare invadenti.

Fabrizio, per poter far immedesimare Mel, ritiene che lei debba "sentire" lo spirito dell'isola per cui la porta in giro facendole scoprire gli angoli più remoti, fino ad arrivare all'atmosfera fatata del Giardino delle farfalle.

I LOVE CAPRI era il nome della barca da cui tutto aveva avuto origine per Fabrizio, grazie ad essa aveva conosciuto Annie, una ricca quarantenne americana che poi se l'era portato a San Francisco.

Dopo Annie c'erano state altre donne forti che avevano saputo dare a Fabrizio numerose chance per emergere e lui le aveva colte, come filo conduttore di queste storie c'era sempre l'eros, chiodo fisso di Fabrizio.

Le apparenze, però, spesso ingannano si sa, alla fine Fabrizio non è l'arrivista che sembra ma un uomo inquieto ed appassionato che vive tutto intensamente.

Conoscendolo, Mel riesce a cogliere il buio che Fabrizio ha dentro e questo finirà col turbare entrambi.

Una storia nella storia diciamo, da una parte la biografia a volte discutibile di Fabrizio, dall'altra la commedia romantica tanto cara sia a me che alle autrici del romanzo.

Iniziato sotto l'ombrellone, ma poi divorato in gran parte in poltrona, c'è tanto da scoprire sia di Mel che di Fabrizio nel corso del racconto.

Ad un certo punto mi ha fatto pensare al film "Letters to Juliet", qualche assonanza negli amori ritrovati che però non voglio togliervi il piacere di scoprire.

Le autrici sono state abilissime a descriverci Capri, non ci sono mai stata ma mi hanno fatto davvero venire voglia di andarci, di sicuro è un luogo ricco di ambientazioni suggestive.

In coda al romanzo, infine, ci sono le ricette di Fabrizio citate nel romanzo, piatti a base di pesce ma non solo; alcune ricette mettono l'acquolina in bocca al solo leggere gli ingredienti, per esempio il Carpaccio di scampi e zucchine, il Cuscus di menta o i goduriosi Nidi di burrata.

lunedì 24 luglio 2017

prossime uscite Baldini & Castoldi


Sinossi: Dopo il dolore per l’improvvisa morte del padre e per il crudele abbandono della madre, viziosa ed egoista, Laura e Clara, due sorelle di quindici e nove anni, si trovano costrette a lottare per la sopravvivenza.

Laura «che aveva deciso di studiare medicina come suo padre…» trova lavoro in una fabbrica di proprietà di Felix Shaw, un uomo molto più vecchio di lei che si offre di prenderla in moglie, se lei vorrà, in modo da prendersi cura anche di Clara. Ma «il generoso» Felix, dopo il matrimonio, rivela presto la sua vera identità di alcolizzato violento, frequentatore di compagnie dubbie, misogino e malvagio, incapace di riconoscere la sua omosessualità. Gradualmente, l’attenzione di Felix si sposta dalla sorella più grande a quella più piccola. Laura, passiva e rassegnata ormai alla sua condizione di vittima, crede che non ci sia una via di fuga e decide di accettare supinamente il suo destino, al punto da arrivare a giustificare il marito contro sua sorella. Ma Clara, con i suoi sogni frustrati, incoraggiata dalla lettura di Cechov, riesce a fuggire da quella casa combattendo per la sua libertà e una vita migliore.

L’autrice: Elizabeth Harrower  nasce a Sydney nel 1928. Pubblica il suo primo romanzo Down in the City nel 1957 e, a seguire, The Long Prospect e The Catherine Wheel nel 1960. Gli sguardi addosso è il suo quarto romanzo, edito nel 1966. La morte della madre la spinge a non pubblicare In Certain Circles e a isolarsi. Dopo lunghe insistenze del suo editore e di amici scrittori, ritorna alla scrittura e Gli sguardi addosso viene ripubblicato, riscuotendo un grande successo di critica e di pubblico. Elizabeth Harrower è senza dubbio tra i più grandi scrittori viventi.


Sinossi: In ‘Nzularchia si racconta di una notte spaventosa, in un derelitto palazzo dentro il quale arrivano i tuoni e i lampi di una tempesta incombente. Gaetano deve fare i conti, testimone il giovanissimo Piccerillo, del sopruso, dell’orrore, della violenza subìta da un padre camorrista e assassino che si aggira dentro una vestaglia consumata nelle sale di quel palazzo. Siamo alla fine degli anni Novanta del Novecento, ma il tempo sembra contrarsi e aprirsi come in una tragedia antica. L’inconscio di Gaetano emerge a scatti,  a conati dal buio e il padre Spennacore si erge torvo e torbido a testimoniare un dominio decaduto e al contempo intriso di colpa e di mostruosità.
«Io sono la fame che ti fa diventare infame, io sono un infame, traditor, morto di fame.»
'Nzularchia è l’itterizia, la piaga, il segno che marchia una umanità condannata, senza identità, che sfida il labirinto per cercare un dolore originario e una colpa, o meglio ancora, un colpevole.
«Io sono un mare di fuoco, il pieno nel vuoto, io sono tutto, niente, prima e dopo, un sorriso sdentato, un peto irriverente servito sulla tavola della morte avvolgente.»

L’autore: Mimmo Borrelli  (Napoli 1979) scrive ’Nzularchia fra il 2003 e il 2005, vince il premio Riccione e Franco Quadri lo definisce «uno scrittore furibondo, fluviale, forte, già importante». Il talento è confermato da ’A Sciaveca (2007), Premio Tondelli, e da La madre: ’i figlie so’ piezze ’i sfaccimma, rivisitazione del mito di Medea, che ottiene il Premio Testori. Nel settembre 2012 la sua opera-oratorio Napucalisse apre la stagione del Teatro San Carlo di Napoli, musicata dal compositore Giorgio Battistelli. Dopo Opera Pezzentella (2014), collabora con Roberto Saviano in Sanghenapule, spettacolo inserito all’interno della rassegna 2015-2016 del Piccolo Teatro di Milano.


Sinossi: Un uomo semplice, un padre premuroso si trasforma in uno spietato boss della droga.
Nemesis racconta la storia di un uomo come tanti, racconta la storia di Antonio, un brasiliano tra milioni, che si fa chiamare Nem. È un giovane lavoratore, padre premuroso, che a causa di una rara malattia della figlia si trova ad avere bisogno di aiuto nella tristemente nota favela di Rocinha a Rio. Imbrigliato in una realtà di corruzione e violenza, Nem decide di reagire nell’unico modo che per lui ha senso: lottando. Per sconfiggere la miseria, Nem realizza che gestire un traffico organizzato e controllato di droga, oltre che remunerativo, è il male minore se paragonato all’eterogenea e pervasiva rete di ladri, rapinatori, rapitori a piede libero che asfissiano il suo mondo. Ecco come un uomo rispettabile, fino al giorno prima impegnato nella consegna dei giornali a domicilio, riesce a diventare il boss di uno dei più grandi cartelli della droga in Brasile scalando, fino a raggiungere il primo posto, la lista dei latitanti più pericolosi del Paese.


L’autore: Misha Glenny è un giornalista. Come corrispondente dall’Europa centrale, prima per il «Guardian» e poi per la BBC, ha raccontato il crollo del comunismo e le guerre nell’ex Jugoslavia. Ha vinto il Gold Award di Sony per il contributo eccezionale alla radiodiffusione. Autore di quattro libri d’inchiesta, tra cui l’acclamato McMafia, Glenny è stato consulente giornalistico di governi statunitensi ed europei durante la ricostruzione di Serbia, Macedonia e Kosovo. Oggi vive a Londra.